ZYKLON – Aeon

Pubblicato il 26/09/2003 da
voto
7.0
  • Band: ZYKLON
  • Durata: 00:42:00
  • Disponibile dal: 08/09/2003
  • Etichetta: Candlelight
  • Distributore: Audioglobe

Ci si aspettava molto dagli Zyklon dopo un ottimo lavoro come il loro debut album “World Ov Worms”, un piccolo gioiello di death-black moderno e futuristico che tanto aveva favorevolmente impressionato all’epoca della sua pubblicazione, datata ormai 2001. La collaborazione tra la band (che, per chi ancora non lo sapesse, vanta tra le proprie fila Zamoth e Trym, entrambi di fama Emperor) e il mainman degli Ulver Trickster G aveva dato vita una raccolta di brani eccezionali, il cui riffing ispirato da Morbid Angel e dagli Emperor di “IX Equilibrium” era sempre splendidamente accompagnato da interessantissimi sample e tastiere. Questo connubio aveva dato il meglio di sé, raggiungendo risultati strabilianti nei brani più meditati e monolitici, tanto che speravo che la band sul nuovo album abbandonasse le ritmiche ultra veloci e il riffing prettamente death-black per concentrarsi su questo tipo di composizioni, leggermente più ariose. E’ stato invece un po’ triste constatare quanto gli Zyklon siano rimasti fermi sulle proprie posizioni, offrendoci un album per nulla brutto ma troppo simile al precedente e che, a causa soprattutto del relegamento a ruolo secondario dei sample, vive in gran parte di intuizioni altrui, facendosi segnalare soltanto come un buon disco di death metal alla Morbid Angel. Non mancano punti a favore dei nostri: in primis la potentissima produzione, poi le ottime vocals del nuovo cantante Secthdaemon (già nei Myrkskog) e infine due piccoli capolavori come “Core Solution” e “Prophetic Method”; ma, a parte la conclusiva e stupenda “An Eclectic Manner”, l’unica canzone in tutto l’arco del cd in cui il quartetto osa realmente, non c’è comunque molto di rilevante da segnalare… tutto fila via senza sbavature ma anche senza provocare grossi sussulti nell’ascoltatore. Sembra che gli Zyklon abbiano avuto paura di spingersi oltre, di uscire del tutto dal rassicurante sentiero del metal estremo, genere che certamente conoscono a menadito ma che a volte sembra star loro stretto, e ciò è un vero peccato se pensate che, almeno secondo il parere di chi scrive, la succitata “An Eclectic Manner” è la traccia migliore di “Aeon”. Le capacità per ‘sfondare’ ci sono, eccome, ma la prossima volta ci vorrà più coraggio!

TRACKLIST

  1. Psyklon Aeon
  2. Core Solution
  3. Subtle Manipulation
  4. Two Thousand Years
  5. No Name Above The Names
  6. The Prophetic Method
  7. Specimen Eruption
  8. Electric Current
  9. An Eclectic Manner
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.