ABBATH: concerto disastroso a Buenos Aires e tour sudamericano cancellato

Pubblicato il 14/11/2019

Un concerto disastroso quello che ABBATH ha fatto ieri in un locale di Buenos Aires, al punto che i fan hanno chiesto il rimborso del biglietto.

Stando a quanto descritto dal sito metal argentino El Culto, il locale ha aperto con oltre due di ritardo, obbligando quindi le band in apertura, DESCARNADO e MEDIUM, a suonare una scaletta ridotta.

Quando è arrivato il momento della band headliner, ABBATH si è presentato sul palco visibilmente ubriaco ed in compagnia solamente della bassista Mia Wallace e del batterista Ukri “Uge” Suvilehto. Voci di corridoio riferiscono che l’assenza del chitarrista Ole André Farstad sarebbe dovuta ad un litigio con ABBATH, che gli ha fatto quindi decidere di rimanere in albergo.

ABBATH ha cercato di iniziare il concerto con “Count The Dead” sbagliandola due volte e ha poi buttato a terra la chitarra, lanciandosi tra il pubblico. La band avrebbe poi cercato di suonare “Tyrants” degli IMMORTAL, dopo di che ABBATH sarebbe sceso dal palco e sarebbe stato accompagnato nei camerini, concludendo così lo show.

 

Poco fa la band ha annunciato l’annullamento delle restanti date sudamericane:

“Ci spiace molto annunciare la cancellazione delle rimanenti date del tour in Sud America. A causa di problemi di salute che necessitano cure, non possiamo completare gli ultimi show in Argentina e Brasile. Ci scusiamo con tutti i fan che avrebbero voluto vederci, coi promoter e con la Matrix Entertainment che ha lavorato duramente per organizzare questo tour. Speriamo di poter tornare un giorno.
Abbath”

Artista: Abbath | Fotografo: Enrico Dal Boni | Data: 26 luglio 2017 | Venue: Metaldays | Città: Tolmin (Slovenia)

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.