ABORTED: “Abbiamo perso 60.000 dollari ma non chiederemo soldi ai fan”

Pubblicato il 29/04/2020

Come riportato da Metalsucks, il cantante Sven de Caluwé ha dichiarato che la band ha perso circa 60.000 dollari per via della cancellazione del tour nordamericano a causa della pandemia di coronavirus.

La band aveva già pagato circa 40.000 dollari per la produzione del merchandise del tour, più circa 20.000 dollari tra documenti, cauzione sul tour bus e voli.

Nonostante questo, Sven de Caluwé ha affermato che il gruppo non aprirà campagne di crowdfunding:

“Il merch è disponibile su IndieMerch, quindi se la gente vuole aiutarci, può comprare qualcosa. Allo stesso tempo, non me la sento di essere quello che dice alla gente come spendere i propri soldi. C’è un sacco di gente che ha perso il lavoro o che aspetta pagamenti ed è un periodo difficile per tutti. Per me è più importante sapere che i fan stanno bene e che tutto tornerà alla normalità. Non apriremo una campagna di crowdfunding per chiedere soldi ai fan, perchè non credo sia il momento di fare una cosa del genere. Faremo quello che possiamo per rimetterci in sesto. Se avete qualche soldo che vi avanza, dateci una mano come potete, comprate una maglia, ma io non vi chiederò soldi”.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.