ABORYM: i dettagli del nuovo disco

Pubblicato il 20/10/2016

Gli ABORYM rilasceranno il nuovo album , intitolato ”Shifting.negative“ il prossimo 25 gennaio su Agonia Records.

I preordini sono disponibili a questo link. Come già annunciato, diverse le collaborazioni presenti in questo nuovo disco, che segue la release di “Dirty“, uscito nel 2013. Tra i guest anche Sin Quirin dei MINISTRY.

Shifting.negative“ sarà disponibile nei seguenti formati:

– Limited Box CD
– Vinile nero in 500 copie.
– Vinile marrone numerato a mano  in 100 copie
– Digital

Il disco è stato mixato e masterizzato da Marc Urselli (Lou Reed, John Zorn, Mike Patton), già vincitore di un grammy, all’Eastside Sound Studios di New York City. Emiliano Natali (Fear No One Studios), Teo Pizzolante (Braingasm Lab) e Luciano Lamanna (Subsound Studios) sono gli ingeneri del suono. L’artwork è stato realizzato dall’artista francese David Cragne (Asymetric Entity). Guido Elmi, produttore e manager di Vasco Rossi, ha seguito la post-produzione.

Tracklist:
1. Unpleasantness
2. Precarious
3. Decadence in a nutshell
4. 10050 cielo drive
5. Slipping throught the cracks
6. You can’t handle the truth
7. For a better past
8. Tragedies for sales
9. Going new places
10. Big h

Line-up:
Fabban: programming, modulars, synth and vocals
Dan V: guitars and bass
Davide Tiso: guitars
Stefano Angiulli: synths and keyboard
RG Narchost: additional guitars

aborym-shifting-negative-artwork-2016

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.