AC/DC: il loro album più rappresentativo secondo Angus Young

Pubblicato il 08/12/2020

Artista: AC/DC + Axl Rose | Fotografo: Francesco Castaldo | Data: 23 maggio 2016 | Venue: Letnany Airport | Città: Praga (Repubblica Ceca)

 

In una recente intervista rilasciata alla radio svizzera SF3, il chitarrista degli AC/DC, Angus Young, ha parlato di quello che secondo lui è l’album che ha definito la band e che a suo avviso è il più rappresentativo:

“Per me è ‘Let There Be Rock’. Il motivo per cui adoro quell’album è che mio fratello George, che era il produttore del disco, domandò a me e Malcolm: ‘Che tipo di album volete fare questa volta?’. Malcolm mi guardò e rispose: ‘Vogliamo un disco che sia puro hard rock’. Pensai che fu grandioso, perchè in quel periodo nel mondo giravano molti altri generi musicali come il punk, la new wave e tutta quell’altra roba che stava facendo successo. Pensai: ‘E’ pura magia’. Quell’album per me definì gli AC/DC ed è stato in quel momento che dissi: ‘Questa è una grande band'”.

Let There Be Rock” del 1977 è il quarto album pubblicato dagli AC/DC. A questo indirizzo la nostra recensione.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.