ALL THAT REMAINS: ufficializzata la causa di morte di Oli Herbert

Pubblicato il 10/11/2018

Secondo quanto dichiarato dalla moglie Beth, il chitarrista degli ALL THAT REMAINS, Oli Herbert, sarebbe annegato in uno stagno vicino alla propria abitazione, dopo aver assunto antidepressivi e sonniferi. E’ quanto hanno stabilito l’autopsia e i test tossicologici.

Secondo le dichiarazioni di Beth, vari componenti della famiglia di Herbert hanno sofferto di depressione e dunque l’artista sapeva quale tipo di psicofarmaci assumere. A quanto se li procurava senza prescrizione, ignorando dunque i pericoli degli effetti collaterali e della mancanza di monitoraggio da parte di un medico.

Gli ALL THAT REMAINS hanno annunciato oggi di aver ingaggiato il chitarrista Jason Richardson (ex-CHELSEA GRIN, BORN OF OSIRIS) come sostituto di Oli Herbert per le prossime date di tour.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.