ARCH ENEMY: Alissa White-Gluz, “Sono preoccupata per il futuro della musica metal”

Pubblicato il 17/04/2022

Evento: Full Force | Fotografo: Emanuela Giurano | Data: 28-30 giugno 2019 | Venue: Ferropolis – Germania

 

In una recente intervista rilasciata a San Antonio Current, la cantante degli ARCH ENEMY, Alissa White-Gluz, ha dichiarato quanto segue circa il ricambio generazionale a cui andrà incontro la musica metal quando le grandi band storiche come METALLICA, IRON MAIDEN o JUDAS PRIEST si ritireranno:

“Ne parlavo proprio ieri con Nergal [frontman dei BEHEMOTH] e Michael [Amott, chitarrista degli ARCH ENEMY] in una data del tour ‘The Bay Strikes Back‘ con TESTAMENT, EXODUS e DEATH ANGEL. Ne parlavamo e c’è un po’ di preoccupazione circa il futuro per questa fantastica musica. Anche se vai un po’ oltre il metal e prendi ad esempio gli AEROSMITH. Quando questi grandi gruppi si fermeranno, ovviamente gli ARCH ENEMY saranno pronti a prendere il posto [ride], ma io sono un po’ preoccupata. Non dico che la musica moderna non sia fantastica, perchè lo è, ma è diverso il consumo che se ne fa. La musica ora è meno focalizzata sulla qualità e sulla composizione o sulle capacità esecutive e i testi. E’ più mirata alla viralità del pezzo ed è fatta considerando brevi soglie di attenzione. Non è tanto colpa dei musicisti, è il mondo che è così. Mi preoccupa quindi la possibilità di non avere della musica eccellente tra, non so, 50 anni”.

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.