BEHEMOTH: Nergal sull’omicidio del missionario in India, “Se l’è cercata”

Pubblicato il 26/11/2018

Dalla sua pagina di Facebook, il frontman dei BEHEMOTH, Nergal, ha commentato la morte del missionario cristiano John Chau, il cui omicidio ha scosso la comunità religiosa americana lo scorso weekend.

Chau, originario di Vancouver, era intenzionato a portare la religione Cristiana sull’isola di North Sentinel, famosa per essere abitata da una tribù indigena particolarmente ostile agli estranei. Dopo due tentativi di contatto con i sentinelesi, finiti entrambi con lanci di frecce e altri atteggiamenti aggressivi, Chau ha tentato per la terza volta di avvicinarli ed è stato tragicamente assassinato. Nergal, commentando un articolo circa la richiesta dell’associazione no profit International Christian Concern di portare di fronte alla giustizia i sentinelesi, ha dichiarato:

“Non che io sia felice quando delle persone muoiono ma hey, questo IDIOTA se l’è cercata, no? E adesso un altro branco di idioti lo seguono…è la stupidità che è innata in TUTTE le religioni monoteiste? Credo di sì…c’è un detto “gioca a stupidi giochi, vinci stupidi premi”

 

Artista: Behemoth | Fotografo: Emanuela Giurano | Evento: Brutal Assault 2018 | Luogo: Repubblica Ceca

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.