BIBLE OF THE DEVIL: nuova enciclopedia dedicata all’hard rock

Pubblicato il 30/06/2015

Riceviamo e pubblichiamo:

“Bible of the Devil” è un’enciclopedia dedicata all’Hard Rock, di cui tutte le pubblicazioni apparse nel periodo compreso fra il 1967 e il 1980 vengono segnalate e analizzate con riferimento alle varie declinazioni dello stile principale, dalla Psichedelia al Blues, dal Progressive al Southern Rock, dall’AOR al Proto Metal e al Proto Doom.
L’opera, ideata in primo luogo per quegli appassionati del Rock che cercano di espandere la loro cultura musicale e ingrandire il proprio arsenale di ascolti, si rivelerà di grande interesse e utilità non solo per i neofiti, i quali, oltre ai gruppi più noti, potranno scoprire molte fantastiche band sconosciute, ma anche per gli ascoltatori esperti e i collezionisti: il testo, con cui nessuna pubblicazione in lingua italiana riesce a competere per precisione e accuratezza, prende in esame circa 853 artisti provenienti da tutto il mondo, cita migliaia di dischi tra cui compaiono vere rarità, contiene preziose immagini d’epoca e 264 album cover illustrate a colori per la gioia degli amanti dell’arte psichedelica.

Nel libro sono presenti band come Sir Lord Baltimore, Amboy Dukes.,Bufalo, Blues Creation, Jerusalem, Angel, Josefus, Acient Grease, November, Armageddon, Wishbone Ash, Groundhogs, Hard Stuff, Birth Control, Hawkwind, Mahogany Rush, Alkana, Pappo,Silverbart, Atomic Rooster, Pax, Tarkus, Toad, Moses, etc,etc,etc. in più diverse interviste tra cui: Dave Brock (Hawkwind), Dick Wagner (Alice Cooper, Ursa Major), Mick Box (Uriah Heep), Peter French (Leaf Hound). Twink (Pink Fairies), etc.

link:
https://www.facebook.com/pages/Bible-of-the-Devil/1457642777861911
http://www.blackwidow.it
https://www.facebook.com/pages/BLACK-WIDOW-RECORDS/122504224430668

bible of the devil copertina libro 2015

10 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.