BLACK VEIL BRIDES: Ashley Purdy accusato di molestie

Pubblicato il 24/06/2020

L’ex bassista dei BLACK VEIL BRIDES, Ashley Purdy, è stato accusato di molestie via Twitter da una donna di nome Pearl.

La donna, tramite una serie di tweet ha raccontato la propria esperienza con Purdy, a cui sono poi seguite altre testimonianze molto simili da parte di altre donne.

Purdy ha smentito tali accuse con dei post sui social e ha poi reso privato il proprio profilo.

I BLACK VEIL BRIDES hanno pubblicato il seguente comunicato:

“Abbiamo saputo delle accuse contro un ex membro della band, vogliamo che sappiate che noi condanniamo simili comportamenti. Vogliamo che i nostri fan possano vivere in un mondo in cui qualsiasi tipo di abuso non sia tollerato”.

Purdy è entrato nella band nel 2009 ed è stato presente in ogni album fino al 2019, anno in cui è uscito dai BLACK VEIL BRIDES.

 

 

 

 

 

 

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.