BOLT THROWER: la carriera giunge al termine

Pubblicato il 14/09/2016

In un comunicato comparso oggi sul loro sito ufficiale, ad un anno esatto dalla scomparsa di Martin “Kiddie” Kearns, i BOLT THROWER hanno nuovamente tributato omaggio al loro storico batterista e, nello stesso messaggio, cancellato ogni speranza per un eventuale ritorno sulle scene:

“A nome nostro e della famiglia di Kiddie, vorremmo ringraziarvi per i pensieri e il supporto negli ultimi 12 mesi. Assieme alla famiglia di Kiddie abbiamo preso la decisione di mantenere questa morte improvvisa una faccenda privata e di prenderci del tempo per metabolizzarla.

Quando Kiddie si è unito a noi nel 1994, nonostante avesse solo 17 anni, ha subito migliorato i Bolt Thrower come live band e nessuno era più fedele e orgoglioso di fare parte dei Bolt Thrower di lui. Abbiamo trascorso più di 20 anni insieme, in giro per il mondo, con tre diversi cantanti, ma per noi era molto più di un semplice batterista. Così, quando abbiamo portato la sua bara nel luogo in cui riposa, la posizione di batterista dei Bolt Thrower è stata sepolta con lui. Lui è stato – e ora lo rimarrà per sempre – IL batterista dei Bolt Thrower, il nostro colosso, il nostro amico Martin “Kiddie” Kearns.

Per quanto riguarda noi altri, i Bolt Thrower sono stati il nostro stile di vita per 30 anni: mai guidati dal denaro, dalla fama o dall’ego, ma solo dai nostri personali principi e dai valori che ci hanno guidato attraverso la vita e unito come amici da molto prima che i Bolt Thrower venissero fondati…”.

“Noi non siamo ora quella forza che in giorni antichi
mosse terra e cieli;
ciò che siamo, siamo;
Un’eguale indole di eroici cuori,
indeboliti dal tempo e dal fato, ma forti nella volontà
Di combattere, cercare, trovare, e di non cedere”.

– Tennyson – 1833

bolt-thrower-mk_tribute

bolt-thrower_pic

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.