BULLDOZER: guarda il video del nuovo singolo “Heretic” in anteprima su Metalitalia.com!

Pubblicato il 18/08/2021

Artista: Bulldozer | Fotografo: Moira Carola | Data: 4 agosto 2018 | Evento: Metal For Emergency | Città: Filago (BG)

Metalitalia.com, in collaborazione con Apocalypse Extreme Agency, presenta in esclusiva per l’Italia il video del nuovo singolo dei BULLDOZER, “Heretic”. La storica band italiana torna a sorpresa con un nuovo brano dopo anni di silenzio discografico. Il video, che potete vedere di seguito, vede inoltre la partecipazione di altri due pesi massimi del metal tricolore: Steve Sylvester dei DEATH SS e Wildness Perversion dei MORTUARY DRAPE.

“Heretic” uscirà ufficialmente su tutte le piattaforme domani, 19 agosto 2021.

Il frontman Alberto “AC Wild” Contini ci racconta tutto a riguardo nell’intervista che segue.

IL 22 OTTOBRE 2019, TRAMITE UN SEMPLICE E SCHIETTO, POST SU FACEBOOK, ANNUNCIASTI L’INTERRUZIONE DELLA TUA ATTIVITÀ ARTISTICA, PARLANDO DI COSTRIZIONE. LO SCORSO GIUGNO, A DISTANZA DI UN ANNO E MEZZO, SULLA PAGINA UFFICIALE DELLA BAND ECCO UNA NUOVA FOTO CON DUE PAROLE PIÙ CHE SIGNIFICATIVE: “SOMETHING HAPPENS”. PER CUI, ALBERTO, COS’È SUCCESSO PRIMA E COSA ACCADRÀ ORA, DOPO IL LANCIO DI “HERETIC”?
– La mia decisione di interrompere la mia attività artistica era dovuta principalmente a problemi di salute. Il video (e singolo) di “Heretic”! erano già stati fatti negli anni precedenti. Tuttavia, per una serie di motivi non era stato pubblicato prima. Ora, l’unica priorità è quella di poter recuperare la forma ed essere in grado di tornare sul palco, quando sarà possibile. Non posso garantire nulla, se non l’intenzione di fare il possibile.

ENTRIAMO QUINDI NEL DETTAGLIO DEL NUOVO SINGOLO: TITOLO E VIDEO SONO PIÙ CHE ESPLICATIVI. ANCORA UNA VOLTA IL DITO DEI BULLDOZER VIENE PUNTATO CONTRO LA RELIGIONE, IN PRIMIS LA CHIESA CATTOLICA, REA DI AVER INFLITTO IL PROPRIO DOMINIO CONTRO CHI, COME NEL CASO DI “HERETIC”, SI PONEVA DALL’ALTRA PARTE DEL PENSIERO DOMINANTE. COSA SI CELA DIETRO QUESTO NUOVO BRANO? DOVE SI SONO SVOLTE LE REGISTRAZIONI?
– Molti conoscono bene i crimini compiuti dalla “santa inquisizione”, che in alcuni casi (per esempio la crociata contro i Catari) sono andati ben oltre Hitler. Non molti invece conoscono il nolano G. Bruno e ancor meno il suo concittadino P. Algieri, condannato ad essere fritto vivo nell’olio bollente a Roma da papa Paolo IV qualche decennio prima di Bruno. Entrambi in modo netto hanno rifiutato di abiurare. I due eretici a cui ho voluto dedicare il brano avevano idee molto diverse tra loro ma avevano in comune un coraggio e una determinazione eccezionali. La realizzazione del brano è stata quasi interminabile per una serie innumerevole di modifiche. Il mixaggio è stato fatto dagli studi polacchi Hertz, gli stessi dei Behemoth e Vader. Le batterie invece sono state registrate al Ritmo & B. studio, in provincia di Brescia.

TRA I PROTAGONISTI DEL VIDEO, OLTRE A TE, ANDY E GHIULZ, SOTTOLINEIAMO LA PARTECIPAZIONE DI STEVE SYLVESTER DEI DEATH SS E WALTER “WILDNESS PERVERSION” MAINI DEI MORTUARY DRAPE. DOV’È NATA L’IDEA DI COINVOLGERE DUE SIMBOLI ASSOLUTI DEL METAL ITALIANO, LEADER DI BAND ALTRETTANTO STORICHE DEL NOSTRO PAESE? VOLEVA ESSERE UN OMAGGIO A TRE NOMI, AUTENTICI CAPISALDI DEL GENERE?
– Leggendo diverse materiale biografico su Giordano Bruno ho notato che un suo ritratto mi ricordava molto Steve. C’è una considerevole somiglianza. Assieme al regista Christian Ryder abbiamo deciso di chiedere a Steve di interpretate il grande filosofo eretico. Lui ha accettato ed è stato eccezionale nel modo di recitare la sua parte. Il video prevedeva anche la tortura e uccisione di una strega/artista. Walter ha accettato di svolgere il ruolo di “executioner” ed è stato bravissimo. Ho molto apprezzato il lavoro di questi due amici e colleghi e li ringrazio infinitamente. Ringrazio anche l’attrice (che ha voluto farsi indicare nei credits con le iniziali IC). Ho molto apprezzato anche il suo contributo, per nulla volgare e molto espressivo. Il video è un omaggio ai grandi eretici del passato. E’ un progetto per me importantissimo per i suoi contenuti. Il contributo di Steve, Walter, IC ed il lavoro di Ryder hanno dato risultati per me di grande valore. E’ il primo video ufficiale della band.

DAL PUNTO DI VISTA MUSICALE SIAMO DI FRONTE AD UN TIPICO ASSALTO THRASH MADE IN BULLDOZER, CHE RICHIAMA A SE SIA IL PASSATO PIÙ OLD SCHOOL (IN SEDE DI REFRAIN VI SONO RIMANDI A “IX”) SIA QUELLO PIÙ RECENTE (“UNEXPECTED FATE”). AVEVATE QUALCHE OBBIETTIVO A RIGUARDO O NON VI SIETE IMPOSTI ALCUNA REGOLA IN SEDE DI STESURA DEL PEZZO?
– È stato un “parto” lunghissimo e doloroso. Non aggiungo altro. Spero che l’omaggio ai grandi eretici sia riuscito bene e che ne sia valsa la pena.

“HERETIC” HA VISTO IL TUO RITORNO IN PIANTA STABILE AL BASSO. NEGLI ULTIMI SHOW TI AVEVAMO VISTO IMBRACCIARE NUOVAMENTE LO STRUMENTO DURANTE L’ESECUZIONE DI ALCUNI BRANI ORA INVECE, COME DIRE, È UFFICIALE?
– Sì, mi mancava l’impatto del mio basso. Così abbiamo sperimentato anche i due bassi. Dal vivo abbiamo provato diverse combinazioni.

PRENDENDO SPUNTO DALLA FRASE RECITATA DA GIORDANO BRUNO RIVOLTA AL TRIBUNALE INQUISITORIO (RIPRESA ANCHE DA VOI NEL VIDEO): “AVETE PIÙ PAURA VOI AD EMANARE QUESTA SENTENZA CHE IO NEL RICEVERLA”, CHI SONO GLI ERETICI NEL 2021?
– Eretici coraggiosi a livello di Bruno o Algieri non ne conosco ai tempi nostri. Io mi sono autoproclamato eretico nel libro autobiografico uscito qualche anno fa (Hereticvs) ma più per questioni filosofiche che altro. Non mi sento certo all’altezza dei due. E’ vero che i Bulldozer sono stati oggetto di censure e sabotaggi dalle grosse testate tedesche e inglesi, ma siamo solo stati emarginati ed esclusi dal grande giro nonostante un rispettabile seguito in molte aree del pianeta. Comunque nulla a che vedere con quello subito da Bruno e Algieri: loro erano soli contro tutti e il loro coraggio straordinario.

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.