BURN OF BLACK: il video di “Fears Driven To Insanity”

Pubblicato il 30/04/2013

Riceviamo e pubblichiamo:

Fears Driven to Insanity è il primo singolo estratto dall’EP “Danger” edito da Burn of Black e distribuito da SweetPoison Records, Red Cat, con il quale la band vuole fare il suo ingresso nello scenario metal contemporaneo.
Il brano incarna la suggestione ancestrale espressa dalla paura, dalla pazzia e di come la normalità o l’estensione della stessa siano molto spesso concetti e trend sociali, più che veri e propri dati concreti. Queste tematiche espresse da ritmiche frenetiche ed aggressive, vede la realizzazione del videoclip mirata a delineare sin dai primi istanti un immediato e definito impatto.
Si è dunque cercata un’ambientazione cupa e angosciante che avvolgesse la band in un’atmosfera solitaria e malinconica. I numerosissimi e veloci cambi di inquadratura e contro-inquadratura hanno lo scopo di aumentare la sensazione di frenesia e pazzia che si volevano ottenere.
Si è scelto volutamente di mantenere al minimo effetti scenici, artificiali e di post-processing (fuoco e fiamme, esplosioni, lampi di elettricità etc) per esaltare al massimo la sensazione a ridosso della claustrofobia. In quest’ottica anche la scelta di non enfatizzare troppo l’effetto cinema è mirata al fine di accrescere il dinamismo frenetico necessario ad esprimere il disagio raccontato in Fears Driven to Insanity.

burn of black - band - 2013

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.