BURZUM: per la giustizia francese Varg Vikernes è colpevole

Pubblicato il 08/07/2014

La giustizia francese ha dichiarato Varg Vikernes colpevole di incitazione all’odio razziale ed esaltazione di crimini di guerra tramite internet, lo riporta il norvegese The Local. Il musicista è stato condannato a sei mesi di reclusione (sospesi) e a una multa di €8,000.

Vikernes e la moglie, Marie Cachet, sono stati arrestati lo scorso anno perchè sospettati di stare organizzando un atto di terrorismo a larga scala. Dopo averli rilasciati la giustizia francese li ha comunque accusati di postare materiale antisemita e xenofobo su internet, azioni illegali in territorio francese. All’inizio del processo, lo scorso mese, Vikernes ha tentato di scaricare la colpa su impostori che si spacciano per lui, dichiarando che ci sono 350 account che si dichiarano Vikernes su Facebook. La corte non ha accettato tale linea difensiva.

The Local dice che “Vikernes, 41 anni, non era presente in tribunale quando è stato pronunciato il verdetto, e nemmeno il suo avvocato lo era”.

burzum - 2012

21 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.