BURZUM: Varg Vikernes, “No al porno e ai gatti”

Pubblicato il 03/08/2020

In questi giorni Varg Vikernes (BURZUM) ci sta regalando delle perle incredibili come “gli italiani assomigliano a Salvatore Aranzulla” o che “Salvini è mediorientale“.

Guardando di tanto in tanto il suo profilo Twitter, non si può non notare l’ennesimo controverso tweet, nel quale, argomentando le sue ben note e poco o nulla condivisibili teorie sulle razze e sui comportamenti da tenere, indica una serie di cose che le persone secondo lui “SVEGLIE” non dovrebbero fare. Tra queste leggiamo: arare il terreno, tagliare l’erba, mangiare miele, avere dei gatti domestici e guardare porno.

Arare il terreno, tagliare l’erba e mangiare miele, secondo lui sono comportamenti non ecologici che alla lunga portano ad erosione del terreno, desertificazione ed estinzione delle api.

Per quanto riguarda invece gatti e porno, in altri tweet o risposte, Varg sostiene che i gatti domestici uccidono ogni anno milioni di animali appartenenti a specie autoctone, mentre la pornografia, cosiccome la prostituzione, è secondo lui una sorta di “degenerazione prodotta dall’ibridazione di più razze e dal multiculturalismo”.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.