BURZUM: Varg Vikernes si scaglia contro Facebook, Twitter, MySpace e chi si spaccia per lui

Pubblicato il 17/04/2012

Il leader dei BURZUM, Varg Vikernes, ha lanciato un appello ai propri fan affinchè lo aiutino a combattere la diffusione di siti e profili sui social network che facciano riferimento a lui. Secondo Vikernes sarebbero infatti molti gli utenti che si iscrivono a social network, forum, blog o siti vari spacciandosi per lui o fingendo di riportare sue dichiarazioni. Lui stesso ha quindi invitato i suoi fan a considerare come ufficiale solo il sito www.burzum.org e a denunciare agli amministratori dei vari social network le  pagine o i profili a suo nome.

“C’è solo un sito di BURZUM/Varg Vikernes al mio servizio e al servizio degli interessi dei BURZUM ed è Burzum.org. TUTTI gli altri, sia che si trati di profili o siti, dovrebbero essere boicottati e se possibile (legalmente) oscurati.

Perchè non sono e non voglio essere iscritto siti come Facebook, MySpace, Twitter o simili? Bene, è piuttosto semplice. Primo, abbiamo Burzum.org e non ci serve altro. Qui trovate tutte le vere informazioni. Secondo, non mi iscriverò mai a un sito che appartiene e porta soldi a sporchi banchieri e altri maiali capitalisti e fidatevi di me quando dico queste cose riguardo a tali siti. I loro proprietari sono senza scrupoli, cattivi e fanno del loro meglio per distruggere l’Europa (nel senso biologico) come schifose sanguisughe che succhiano il sangue ad un essere innocente”.

34 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.