BURZUM: Vikernes pronto a tornare in libertà

Pubblicato il 06/07/2008

Il sito internet di VARG VIKERNES, alias Conte Grishnackh, (BURZUM) condannato per l’omicidio nel 1993 del chitarrista dei MAYHEM, Oystein Aarseth (Euronymous), riporta il seguente messaggio:

“Sebbene a Varg sia stata negata la libertà vigilata, gli è stato concesso di lasciare la prigione per raggiungere Tromsø e far visita alla sua famiglia: sua madre, sua moglie, un figlio di un anno e una figlia di quindici anni. La moglie di Varg è incinta e insieme attendono una nuova aggiunta alla famiglia. Varg possiede una piccola fattoria a Telemark (Norvegia), dove ha in programma di ritirarsi dopo la sua liberazione”.

“Sono pronto per la società e lo sono da anni” Ha dichiarato Vikernes al giornale norvegese Dagbladet in un’intervista pubblicata oggi 6 luglio. “Ho imparato dai miei errori e sono più vecchio. ora voglio solo tornare con la mia famiglia. la mia mente non è mai stata in prigione. Penso tutti i giorni a quello che farò il giorno che verrò rilasciato”.

A questo indirizzo sono disponibili alcune foto di Vikernes

PROSSIMI CONCERTI

9 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.