CANNIBAL CORPSE: album solista per George ‘Corpsegrinder’ Fisher

Pubblicato il 20/11/2021

Artista: Cannibal Corpse | Fotografo: Enrico Dal Boni | Data: 27 luglio 2018 | Evento: Metaldays | Città: Tolmin (Slovenia)

Il cantante dei CANNIBAL CORPSE, George ‘Corpsegrinder’ Fisher, ha annunciato l’arrivo del suo primo album solista. Il disco è stato prodotto dal leader degli HATEBREED, Jamey Jasta, con la collaborazione di Nick Bellmore (DEE SNIDER, KINGDOM OF SORROW). Da segnalare anche la presenza di Erik Rutan (HATE ETERNAL, CANNIBAL CORPSE), il quale, oltre a supervisionare parte delle registrazioni, suona sul brano “Acid Vat”.

La pubblicazione del disco è stata fissata per il 4 febbraio 2022 per la Perseverance Music Group di Jasta. L’edizione in vinile sarà disponibile da maggio.

Fisher ha dichiarato: “Quando Jamey mi ha chiesto di fare questo disco non vedevo l’ora di entrare in studio con Erik Rutan per registrare la voce! Si tratta di un mix di death metal, thrash e hardcore ed è pesantissimo! Sono molto entusiasta a riguardo e non vedo l’ora che tutti possano ascoltarlo!”.

Jamey Jasta ha aggiunto: “Lavorare con George è stato come realizzare un sogno: è un’icona del metal e una delle voci più brutali di sempre! Si è superato su questo disco!”.

I pre-order sono disponibili su questa pagina e vi è anche la possibilità di entrare a far parte dei ringraziamenti di Corpsegrinder sul disco.

 

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.