CANNIBAL CORPSE: Alex Webster parla della sua lotta contro la distonia focale

Pubblicato il 25/07/2021

Artista: Cannibal Corpse | Fotografo: Enrico Dal Boni | Data: 27 luglio 2018 | Evento: Metaldays | Città: Tolmin (Slovenia)

 

In una nuova intervista rilasciata a Bass Player, il bassista dei CANNIBAL CORPSE, Alex Webster, ha parlato dei problemi che ha avuto a causa della distonia focale, una condizione neurologica che colpisce un muscolo o un gruppo di muscoli causando contrazioni anomale:

“La distonia focale è essenzialmente una lesione, ma non il tipo di lesione a cui le persone normalmente penserebbero. Non è il tunnel carpale o una tendinite o qualcosa del genere. È essenzialmente un problema neurologico e si verifica in molte discipline che richiedono movimenti precisi e ripetitivi e quindi non solo nella musica.
 
Il mio normale fingerpicking era diventato molto teso. Sembrava che il mio indice andasse a sinistra invece che verso il basso. Quando notai per la prima volta che qualcosa non funzionava, ero molto confuso e spaventato. Mi domandai: ‘Cosa sta succedendo alla mia mano destra? Perché non si comporta come si è comportata negli ultimi 30 anni?’ Fondamentalmente, i segnali dal tuo cervello non arrivano correttamente alle dita. Immagina che tu stia camminando e il segnale dal tuo cervello dica a entrambe le gambe di spostarsi in avanti contemporaneamente. Non è esattamente quello che stava succedendo alle mie dita della mano destra, ma alcuni segnali passavano e alcuni no.
 
Visitai uno specialista di nome Joaquin Farias che mi aiutò molto. Parlai anche con un chitarrista classico di nome Apostolos Paraskevas e con il bassista Scott Devine, i quali mi diedero dei consigli. Mi dissero: ‘È qualcosa che spesso si risolve, il che è una buona notizia. Devi solo lavorarci sopra, imparare cosa devi correggere e poi prenderti il ​​tempo per correggerlo”.

Al momento Webster ha dunque risolto il problema con una terapia naturale.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.