CANNIBAL CORPSE: condannato Pat O’Brien

Pubblicato il 01/05/2021

Artista: Cannibal Corpse | Fotografo: Enrico Dal Boni | Data: 27 luglio 2018 | Evento: Metaldays | Città: Tolmin (Slovenia)

 

L’ex chitarrista dei CANNIBAL CORPSE, Pat O’Brien, è stato condannato a cinque anni di libertà vigilata aggiuntivi a quelli già scontati e ad un risarcimento di 23.793,45 dollari per furto in abitazione e aggressione di pubblico ufficiale. Dovrà inoltre fare 150 ore di lavori di pubblica utilità e astenersi dall’assunzione di alcol e sostanze.

I fatti oggetto della condanna risalgono al dicembre 2018, quando Pat, mentre la sua casa andava in fiamme e le molte munizioni che aveva esplodevano seminando il panico nel quartiere, aveva fatto irruzione nell’abitazione di un vicino gridando che qualcuno voleva rapirlo e nascondendosi poi in un armadio. Il musicista era in evidente stato confusionale e prima dell’arresto aveva anche spinto a terra una donna e minacciato con un coltello un agente di polizia intervenuto sul posto.
Nella sua abitazione vennero rinvenute oltre 80 armi da fuoco tra mitragliatori, fucili e pistole, un fucile a canne mozze illegale, migliaia di proiettili e armi di altro genere, tra cui due lanciafiamme militari.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.