CANNIBAL CORPSE: Corpsegrinder, “Sono i POSSESSED la prima band death metal, punto e basta”

Pubblicato il 24/01/2022

Artista: Cannibal Corpse | Fotografo: Luigi Rizzo | Data: 25 giugno 2019 | Venue: Parma Music Park | Città: Parma

 

In una recente intervista rilasciata a Revolver, il cantante dei CANNIBAL CORPSE, George “Corpsegrinder” Fisher, ha dichiarato quanto segue circa l’eterna diatriba su chi ha dato inizio alla musica death metal, se i POSSESSED o i DEATH:

“Sono i POSSESSED la prima band death metal… non mi interessa quello che dice la gente, sono loro punto e basta”.

Lo scorso giugno il batterista dei CANNIBAL CORPSE, Paul Mazurkiewicz, aveva dichiarato che secondo lui il primo album death metal è “Scream Bloody Gore” dei DEATH, uscito nel 1987, e non “Seven Churches” dei POSSESSED uscito nel 1985.

Corpsegrinder ha ad ogni modo ribadito il suo grande amore per i DEATH e l’importanza che la band ha avuto sulla sua carriera:

“Vidi i DEATH dal vivo a Baltimora, nel Maryland da dove vengo, nel 1987 o nell’88. Potrebbe essere stato anche un po’ più tardi, ma non ne sono sicuro. So che ‘Leprosy‘ non era ancora uscito. C’era ‘Scream Bloody Gore‘ e quel disco era grandioso. Non capii il potere della voce di Chuck Schuldiner fino a quello show. C’erano tipo 25 persone, non c’era quasi nessuno. Avrebbero dovuto suonare con questa band di nome DEAD BRAIN CELLS che però non potè suonare, quindi i DEATH fecero un set più lungo. Io ero proprio davanti a Chuck Schuldiner. Lui era lì davanti a me a cantare e suonare. Quando suonarono ‘Infernal Death‘, quando fece quell’acuto ‘Die! Die!’ per me cambiò il mondo, proprio come anni prima era successo con i BLACK SABATH. Dissi a me stesso: ‘Voglio cantare così. Questo è quello che voglio fare.'”

Corpsegrinder pubblicherà il suo primo album solista il 4 febbraio 2022 per Perseverance Music Group.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.