CANNIBAL CORPSE: George “Corpsegrinder” Fisher racconta quando andò a casa di CHER

Pubblicato il 24/03/2021

In una recente intervista rilasciata a Metal Hammer UK, il cantante dei CANNIBAL CORPSE, George “Corpsegrinder” Fisher, ha raccontato di quando andò a casa della celebre popstar Cher e lei assistette ad uno show della band:

“Il figlio di Cher, Elijah, che fa parte della band DEADSY, è un grande fan dei CANNIBAL CORPSE e credo 15 o 20 anni fa chiese che andassimo a Los Angeles e suonassimo alla sua festa di compleanno al Viper Room. Il suo compleanno è due giorni dopo il mio, quindi io e mia moglie partimmo con qualche giorno di anticipo con l’idea di andare lì, fare un po’ di vacanza e poi tenere lo show.
Il giorno prima dello show, Elijah ci invitò a casa di Cher. Quando arrivammo, lei non era lì, era fuori a fare shopping. Pensai: ‘Sì, ovviamente Cher è fuori a fare shopping’, ma non mi resi conto che fosse rientrata. Stavo parlando con Elijah e mia moglie iniziò a picchiettarmi sul braccio. Io dissi ‘Che c’è?’ E lei sussurrò: ‘Cher!’. Quindi dissi: ‘Ok, va bene, ma non è come incontrare King Diamond o Chuck Billy‘, perché sono in soggezione quando incontro quei ragazzi.
E’ stata super gentile. Siamo lì con Cher che ci prepara da mangiare e roba del genere. Anche lei venne allo show. Le feci le mie scuse per essersi dovuta ascoltare i CANNIBAL CORPSE, ma lei disse: ‘No, mi è piaciuto’. Io: ‘Dai Cher, fai il segno delle corna’. E lei: ‘Tesoro, ero metal prima che tu nascessi’. Pensai: ‘Sono appena stato ridicolizzato da Cher‘.

 

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.