CANNIBAL CORPSE: gli album che hanno cambiato la vita a George “Corpsegrinder” Fisher

Pubblicato il 17/02/2022

In una recente intervista rilasciata a Decibel Magazine, il cantante dei CANNIBAL CORPSE, George “Corpsegrinder” Fisher, ha indicato i cinque album che hanno cambiato la sua vita:

BLACK SABBATH – “Black Sabbath”

“Ha cambiato il mio modo di vedere la musica. Mio padre era un rocker fan dei ROLLING STONES e mia madre ascoltava FRANKIE VALLI, HERMAN’S HERMITS e aveva un sacco di roba country come JOHNNY CASH e WAYLON JENNINGS. Quando ascoltai ‘Black Sabbath‘, tutto cambiò e iniziai a pensare di volere suonare in una band”.

MERCYFUL FATE – “Don’t Break the Oath”

“E’ il mio album preferito di sempre. Alcuni lo accomunano al black metal ma io non sono molto d’accordo. C’è qualcosa di inquietante [nei MERCYFUL FATE] e la voce di King Diamond è la voce più unica nell’heavy metal”.

DEATH – “Scream Bloody Gore”

“Un altro disco che ha cambiato tutto. Ok i POSSESSED sono la prima band death metal ma i DEATH sono tra i gruppi che hanno dato il via a quello che possiamo considerare death metal moderno”.

SLAYER – “Reign in Blood”

“Il cantato veloce di ‘Reign In Blood‘ ha cambiato tutto. […] Io provavo a cantare quei pezzi ma in stile death metal. Era difficile e servì parecchia pratica. Alcuni pezzi sono cantati in un modo follemente veloce”.

“Altars of Madness” (MORBID ANGEL) / “Slowly We Rot” (OBITUARY) / “Deicide” (DEICIDE)

“Aggiungerei anche ‘Eaten Back to Life’ dei CANNIBAL CORPSE. Questi sono tutti album ben distinti di band distinte. Ricordo di aver passato ore e ore a tentare di cantare come David Vincent, Glen Benton o John Tardy.”

Leggi il commento integrale album per album su Decibel Magazine

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.