CANNIBAL CORPSE: Patrick “Pat” O’Brien terrorizza il vicinato, aggredisce la polizia e provoca un incendio

Pubblicato il 11/12/2018

Secondo quanto pubblicato da WFTS-TV, il chitarrista dei CANNIBAL CORPSE, Patrick “Pat” O’Brien, è stato arrestato per violazione di domicilio, furto con scasso e aggressione a pubblico ufficiale.

O’Brien a quanto pare il 10 dicembre sarebbe entrato in una abitazione di Northdale, Stati Uniti, a 500 metri circa da quella in cui lui risiede. I due abitanti avrebbero cercato di allontanarlo ma lui, rifiutandosi, avrebbe spinto violentemente uno dei due e si sarebbe poi diretto nel cortile della casa. Quando la polizia è arrivata sul posto, lo avrebbe trovato nascosto dietro una recinzione. A quel punto O’Brien avrebbe affrontato gli agenti brandendo un coltello. Gli agenti lo avrebbero quindi immobilizzato a terra con l’uso di un taser e arrestato.

Mentre O’Brien veniva arrestato, nella sua vicina abitazione sarebbe divampato un incendio e sarebbero esplose varie munizioni che teneva in casa. Dopo un’ora circa i vigili del fuoco avrebbero domato le fiamme e trovato all’interno della casa anche due lanciafiamme da guerra. La zona sarebbe rimasta chiusa al traffico per ore a causa del pericolo di ulteriori esplosioni.

O’Brien attualmente è in cella.

Si attendono ulteriori sviluppi.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.