CHAOSWAVE: ospitano Steve Smyth sul nuovo album

Pubblicato il 09/04/2008
Riceviamo e pubblichiamo:
 
Il prossimo CD dei Chaoswave, che ha il titolo di  “Dead Eye Dreaming” includerà ben 3 assoli di Steve Smyth (ex-Nevermore, ex-Testament). La parola a Steve: “Ho sentito I Chaoswave per la prima volta quanlche anno fa, mentre ero in tour con i Nevermore, ed ho subito adorato il loro suono heavy e progressive, che abbinato al loro cantato maschile e femminile crea un effetto estremamente potente e originale. Ogni membro della band è un musicista di prima categoria! Sono molto felice che mi abbiano chiesto di contribuire al loro album con degli assoli, sono sicuro che sarà un’uscita che attirerà l’attenzione di molti quest’anno!”
 
Il secondo album dei Chaoswave, che è stato mixato dal chitarrista di King Diamond, Andy LaRocque, contiene 11 brani più un’intensa cover della hit dance degli anni ’90 “No Limit”. La copertina è in via di completamento, e sarà resa pubblica prossimamente.
 
I Chaoswave sono in discussione con diverse label per la pubblicazione dell’album, ma non è stato ancora finalizzato alcun deal. Management e Labels interessati possono contattare la band all’indirizzo henrik@chaoswave.it.
 
I prossimi live dei Chaoswave sono i seguenti:
 
12 Aprile, Mabba, Villasor
18 Aprile, Cagliari
25 Aprile, Oristano
3 Maggio, Chicago Powerfest (USA)
19 Ottobre, Metal Female Voices Fest (Belgio)

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.