Concerti nei locali: pronti per la ripartenza?

Pubblicato il 15/10/2021

In questi giorni ha fatto molto discutere la serie di nuove misure disposte dal Governo in merito alle capienze nei locali e nelle strutture che ospitano eventi sportivi, di intrattenimento o musicali.

Se in zona bianca per le discoteche è chiaro che al chiuso la capienza massima ora è del 50% e all’aperto del 75%, e per le strutture che solitamente ospitano eventi sportivi si parla di 60% al chiuso e 75% all’aperto sia che si tratti di sport o eventi musicali, decisamente meno chiara è la questione per quanto riguarda i club come Alcatraz, Live Club, Fabrique, Campus Industry Music, Legend Club Milano e tutti gli altri locali che solitamente fanno sia eventi di disco music che concerti.

In una nota pubblicata ieri 14 ottobre sul sito del Ministero della Cultura si specifica:

La Direzione generale spettacolo tra le altre ha ricevuto le seguenti richieste di chiarificazioni in relazione all’articolo 5 del decreto legge n. 52 del 2021 così come modificato dal decreto legge n. 139/2021:
  
Negli spazi di spettacolo dal vivo con musica e intrattenimento che siano essi live club o sale polifunzionali o simili è consentita la capienza 100 % posti in piedi?
 
È consentita la massima capienza anche in piedi nei locali di spettacolo come teatri tenda e simili a palazzetti, ma non dedicati allo sport?
 
Al riguardo, per quanto di competenza, si evidenzia che l’articolo 5 del d.l. n. 52/2021, modificato dal dl 8 ottobre 2021, n. 139, prevede che:
 
– in zona bianca l’accesso agli spettacoli di cui al comma 1 del medesimo articolo (es- in sale da concerto, in locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali o spazi anche all’aperto) è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi Covid 19 e la capienza è pari a quella massima autorizzata.
 
-In zona gialla invece i predetti spettacoli sono svolti esclusivamente con capienza non superiore al 50% di quella massima autorizzata e con posti a sedere preassegnati e a condizione che sia assicurato il rispetto della distanza di almeno 1 metro.
 
-Per gli spettacoli all’aperto, quando il pubblico, anche solo in parte, vi accede senza posti a sedere preassegnati e senza limiti massimi di capienza autorizzati, gli organizzatori producono all’autorità competente ad autorizzare l’evento anche la documentazione concernente le misure adottate per la prevenzione della diffusione del contagio da Covid-19, tenuto conto delle dimensioni, dello stato e delle caratteristiche dei luoghi, nonché delle indicazioni stabilite in apposite linee guida adottate ai sensi dell’articolo 1, comma 14, del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 luglio 2020, n. 74. (…).Le misure sono comunicate altresì al Prefetto ai fini delle eventuali misure da adottarsi per la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica.
 
-In zona bianca e gialla, in relazione all’andamento della situazione epidemiologica e alle caratteristiche dei siti e degli eventi, può essere stabilita una diversa percentuale massima di capienza consentita, nel rispetto dei principi fissati dal Comitato tecnico-scientifico, con linee guida idonee a prevenire o ridurre il rischio di contagio, adottate, per gli spettacoli di cui al comma 1 dell’articolo 5 del d.l. n. 52/2021, dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome.

Sebbene si possa intravedere ancora una certa mancanza di volontà di indicare una chiara e definita posizione circa la capienza consentita nei cosiddetti “live club” con posti in piedi, la nota appare a tutti gli effetti sottolineare come in zona bianca il nuovo decreto consenta il 100% di capienza senza distanziamento o posti a sedere (e quindi con posti in piedi), previo uso della mascherina e ingresso consentito solo a persone munite di regolare green pass.

Dalle consultazioni effettuate dalla Redazione di Metalitalia.com con vari professionisti del settore, l’interpretazione corretta sarebbe proprio questa e infatti ci sono locali che in queste ore stanno comunicando ai clienti la riapertura completa e senza distanziamento per quanto riguarda alcuni concerti già in programma.

 

 

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.