CYNIC, DEATH: le dichiarazioni del marito di Sean Reinert e il saluto di Paul Masvidal, Sean Malone e DEATH

Pubblicato il 26/01/2020

Dopo la morte del noto batterista Sean Reinert (DEATH, CYNIC), avvenuta ieri sabato 25 gennaio, Thomas Snyder, il marito, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

 “Sono distrutto. Come molti di voi ora sanno, mio marito Sean è morto ieri sera. Sono riuscito a raggiungere via telefono ieri sera e questa mattina alcuni amici stretti, per informarli dell’accaduto, prima che si diffondesse sui social media. Mi dispiace per gli altri che non sono riuscito a rintracciare. Sto ancora cercando di ricostruire gli eventi delle ultime 24 ore. Dopo essere tornato a casa dal lavoro ieri sera, ho trovato Sean sul pavimento, ho tentato di rianimarlo con l’aiuto dell’operatore del 911 e l’ho portato in un ospedale locale tramite ambulanza. Non si conosce la causa del decesso e verrà eseguita un’autopsia. Sean godeva di ottima salute, non aveva nessun problema di dipendenza da sostanze stupefacenti.”

Il chitarrista Paul Masvidal dei CYNIC, ha postato un riquadro nero in segno di lutto, e questi sono i messaggi pubblicati dal bassista Sean Malone sull’account Instagram dei CYNIC e dalla pagina Facebook dei DEATH:

Gepostet von Masvidal am Freitag, 24. Januar 2020

RIP to an absolute monster and genius on the drums. I’m speechless and have no details. Chris

Gepostet von Death (Official) am Samstag, 25. Januar 2020

 

 

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.