DECAPITATED: “Vogliono boicottare il nostro tour”

Pubblicato il 18/07/2021

Artista: Decapitated | Fotografo: Enrico Dal Boni | Data: 16 agosto 2017 | Venue: Summer Breeze Open Air | Città: Dinkelsbuhl (Germania)

 

I DECAPITATED, attraverso un lungo comunicato diffuso via social, hanno denunciato un tentativo di diffamazione attuato nei loro confronti da un gruppo di persone che hanno cercato di causare la cancellazione di diverse date del loro prossimo tour europeo.

Queste persone avrebbero tentato di screditare la band ricollegandosi alla vicenda che vide i DECAPITATED ingiustamente accusati di stupro di una giovane americana nel 2017. Ricordiamo che le accuse vennero ritirate nel 2018 e la band tornò in attività.

Ecco il comunicato:

“Come molti di voi sapranno, nel 2017 durante il nostro tour negli Stati Uniti abbiamo avuto la peggiore esperienza della nostra vita. Venimmo arrestati e incarcerati dopo essere stati falsamente accusati di violenza sessuale. Dopo che tutte le accuse vennero ritirate, quando emersero prove che avrebbero dimostrato la nostra innocenza, fummo in grado di tornare in Polonia e facemmo una breve dichiarazione circa la situazione. Decidemmo di non entrare in alcun tipo di dettaglio. Non eravamo stati giudicati colpevoli e non volevamo condividere i dettagli di ciò che abbiamo dovuto passare. Sapevamo la verità e la verità vince sempre.

Sfortunatamente, abbiamo saputo che un piccolo gruppo di persone, che non sa nulla del nostro caso e che ha alcun legame con esso o con noi, ha contattato direttamente alcuni dei nostri amati locali del Regno Unito e promoter del tour per il nostro venticinquesimo anniversario in Regno Unito ed Europa, che abbiamo annunciato all’inizio di questa settimana, riportando vecchi articoli di quando siamo stati arrestati, nel tentativo di causare danni alla band e ai nostri concerti.
 
Nelle ultime settimane e mesi, abbiamo sentito parlare di diversi addetti del settore (che si tratti di band, promoter o agenti) giustamente messi sotto accusa dopo gravi accuse di cattiva condotta. Questo non riguarda i DECAPITATED. Non abbiamo nulla a che fare con queste cose e non meritiamo di essere trascinati di nuovo nel fango.
 
La band ha ZERO interesse nel rimaneggiare il passato e quelle ferite non devono venire riaperte. Proteggiamo la salute emotiva e mentale dei membri della nostra band e TUTTE le persone coinvolte nelle loro vite. Non torneremo a uno dei (se non il) periodi peggiori della nostra vita. Ci fa male che alcune persone ci costringano a rivivere tutte quelle sensazioni terribili, quando invece noi siamo andati avanti e abbiamo lavorato duramente per ricostruire questa band.
 
I nostri membri, la famiglia, l’etichetta, i fan più fedeli, gli amici e le persone dell’industria musicale ci hanno aiutato in ogni fase del processo a rimanere a galla, oltre a essere mentalmente ed emotivamente forti.
 
I DECAPITATED non hanno mai adottato una strategia per avere risonanza, né cercheranno l’attenzione dei media, parlando di vita privata, scandali, o provocando e offendendo gli altri. Ma una volta per tutte e per mettere le cose in chiaro: siamo fermamente dalla parte delle vittime di abusi sessuali, omofobia, razzismo e condanniamo con forza qualsiasi azione di questo tipo, SEMPRE! Non c’è spazio per questo nella nostra amata comunità metal (o altrove). Le accuse relative a qualsiasi tipo di abuso o aggressione dovrebbero essere sempre prese sul serio.
 
Le molestie sessuali si verificano, e questo è orribile, ma si verificano anche false accuse e queste possono anche distruggere molto facilmente e rapidamente vite, relazioni e carriere. Sfortunatamente, l’abbiamo sperimentato in prima persona e questa cosa continua a tormentarci. È molto spiacevole e irrispettoso verso i veri sopravvissuti agli abusi.
 
Questa settimana, dopo mesi di duro lavoro insieme al nostro team, eravamo molto entusiasti di annunciare il nostro tour per il 25esimo anniversario. Nel caso in cui qualche locale o promoter volesse ancora cancellare il nostro concerto, ci rattristerebbe profondamente ma rispetteremo questa decisione. Andiamo avanti.
 
Non vediamo l’ora di tornare in tour dopo questi difficili tempi di pandemia e speriamo di vedere molti di voi in una (o più) delle date del nostro tour.
Grazie ancora a tutti coloro che ci hanno sostenuto nel corso degli anni”.

La data italiana del tour del venticinquesimo anniversario dei DECAPITATED è prevista per il 28 gennaio 2022 allo Slaughter Club di Paderno Dugnano.
Dettagli e biglietti a questo indirizzo.

 

As many of you may or may not be aware, back in 2017 in the midst of our USA tour we had the worst experience of our…

Posted by Decapitated on Saturday, July 17, 2021

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.