DEEP PURPLE: l’ex commercialista in carcere per aver rubato alla band 2,5 milioni di euro

Pubblicato il 01/05/2019

Secondo quanto riportato da SurreyLive, l’ex commercialista dei DEEP PURPLE, Dipak Rao, è stato condannato a sei anni e quattro mesi di reclusione per aver rubato complessivamente circa 2,5 milioni di euro alla Deep Purple Overseas Ltd e alla HEC Enterprises Ltd, due società che gestivano i diritti d’autore della band.

Oltre ad essere poi stato scoperto e condannato, Rao aveva perso i soldi sottratti, investendoli in operazioni che poi si erano rivelate essere delle truffe.

A quanto pare l’operato di Rao sarebbe venuto alla luce nel 2016 quando l’ex chitarrista della band, Ritchie Blackmore, fece causa alle due società, chiedendo il pagamento di circa 670.000 euro di diritti a lui dovuti ma non ancora pagati.

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.