DESTRUCTION: l’aftermovie dei due concerti tenuti con distanziamento sociale

Pubblicato il 15/07/2020

Comunicato stampa

Quasi due settimane fa, i titani tedeschi del thrash DESTRUCTION hanno lasciato il segno, mettendo la parola fine alla pausa dei concerti dovuta al Covid-19, con due impressionanti show davanti a 300 persone ciascuno al leggendario Z7 di Pratteln, che normalmente ha una capacità di 1600 spettatori. Entrambi i concerti hanno registrato il tutto esaurito e sono stati molto apprezzati dal pubblico e da tutto il mondo della musica. La band ha colto l’attimo e ha deciso di pubblicare come aftermovie la testimonianza di un passo memorabile compiuto dal music business sulla via del ritorno alla normalità.

Schmier dichiara:

“Sono molto contento che il nostro team abbia potuto catturare quei momenti; i primi concerti dopo l’allentamento delle regole in Svizzera sono stati sicuramente un momento speciale per tutti noi. I fan hanno fatto un ottimo lavoro e la distanza sociale ha funzionato piuttosto bene. Di sicuro molto meglio che al supermercato o sui mezzi pubblici di questi tempi. Ci siamo sentiti tutti sani e salvi e, benché non si possa evitare completamente il contatto, si può usare il buon senso. Le precauzioni e le regole del governo sono state implementate bene e questo è stato importante per tutte le persone coinvolte! Sarà comunque molto impegnativo riportare i concerti nella nostra vita. Se le mascherine o altre precauzioni faranno parte di quel futuro, lo si vedrà nelle prossime settimane. È importante affrontare le nuove sfide e provare, invece di non fare nulla e accettare semplicemente la situazione di non fare dei live! I DESTRUCTION continueranno questo percorso e suoneranno un Open Air con distanziamento sociale vicino a Berlino in agosto. Un concept che funziona da un po’ in Germania e che è il primo show METAL in questo formato. Grazie per tutto il sostegno. Mantenetevi in buona salute e consapevoli”.

 

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.