DESTRUCTION: Mike Sifringer fuori dalla band?

Pubblicato il 31/07/2021

Secondo quanto riportato da Blabbermouth, il frontman dei DESTRUCTION, Schmier, avrebbe dichiarato via social che il chitarrista e cofondatore Mike Sifringer avrebbe lasciato il gruppo.

Schmier inizialmente avrebbe commentato l’assenza di Sifringer al recente concerto tenuto dalla band all’Area 53 Festival di Leoben, in Austria, dichiarando:

“Ho ricevuto diversi messaggi per il fatto che abbiamo suonato con un altro chitarrista in Austria all’Area 53 Festival e capisco la vostra preoccupazione. Per quanto ne so, Mike sta bene. Grazie per aver scritto e chiesto!”

Poi però avrebbe aggiunto:

“Beh, in realtà non risponde alle mie e-mail. La comunicazione è difficile in questo momento, quindi non sono sicuro di come stia.
C’è stato un problema che ha portato alla decisione di andare avanti senza di lui per ora e ad agosto ci sarà un comunicato che spiegherà la situazione.
Mi trovo in questa strana situazione a guidare la band in tempi difficili di pandemia e siamo stati molto produttivi. Abbiamo già registrato il nuovo album e siamo pienamente fiduciosi e pronti per i festival in arrivo.
Per favore, vi chiedo di capire che questa per me è una situazione super difficile e rilasceremo un comunicato quando tutte le cose saranno in ordine e chiare (è previsto per il 19 agosto). I DESTRUCTION andranno avanti. Thrash till Death…
Mi scuso per queste notizie spiacevoli. Non è stata una mia decisione, ha deciso lui di lasciare la band. Per favore rimanete sintonizzati per il comunicato ufficiale che pubblicheremo appena possibile!”.

Mike Sifringer è l’unico membro originale dei DESTRUCTION a non aver mai lasciato il gruppo.

In attesa di comunicazioni ufficiali, ecco un video dalla data all’Area 53 Festival:

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.