DEVIN TOWNSEND: il video della nuova “Call Of The Void”

Pubblicato il 27/09/2022

Artista: Devin Townsend | Fotografo: Enrico Dal Boni | Data: 08 maggio 2022 | Venue: Kioene Arena | Città: Padova

 

Comunicato stampa:

DEVIN TOWNSEND ha recentemente annunciato il nuovo album “Lightwork“, in uscita il 28 ottobre 2022 su Inside Out Music. Dopo mesi di duro lavoro per realizzare l’album e un lungo tour europeo che comprendeva due notti alla Royal Albert Hall di Londra l’artista canadese è lieto di presentare il video del nuovo singolo “Call Of The Void“, nuovamente realizzato dallo stesso Devin e disponibile di seguito:

Il commento di Devin:

“Il concetto della canzone si basa sul ‘richiamo del vuoto’ come analogia per i pensieri intrusivi. Ho sentito per la prima volta il termine che descrive ‘la tentazione di gettarsi oltre la scogliera quando si guida una macchina’… o di ‘mettere la mano nel fuoco quando sai che ti scotterai’ ecc… pensieri che sai sono sbagliati ma che temi di non essere in grado di controllare gli impulsi per negarlo. Il punto è che spesso sento che abbiamo una scelta e cercare di non perderla di vista è stato molto importante per me negli ultimi tempi. In termini di visual: ‘Durante il lockdown mi sono innamorato dei ‘viaggi in treno’ che ‘RailCowGirl‘ e gli altri stanno postando su YouTube. In sostanza i viaggi in prima persona verso luoghi freddi e lontani, lontani dal caos del mondo, con quel senso di costante slancio, mi hanno davvero calmato. Forse essere in tour per così tanti anni è ciò che lo ha reso un conforto da guardare durante questa chiusura forzata. Ad ogni modo ho iniziato a scrivere con questi video riprodotti in background in studio e quindi ho pensato che sarebbe stato appropriato per questo singolo. (Grazie ‘RailCowGirl‘ per il permesso di utilizzare queste clip. Se durante la visualizzazione di questo video vi piace il filmato vi esorto a visitare il suo canale YouTube e guardare tutti i suoi meravigliosi contenuti.) Per quanto riguarda la ‘storia’ di questi tre video, il personaggio è ora sul treno diretto verso la location dove si trova il ‘faro’. Ecco qua la seconda canzone. Parla di non farsi scuotere dal caos del mondo che ci circonda. Cercare di rimanere calmi e di superare ogni avversità. Take care =) Dev

Disponibile anche il precedente singolo “Moonpeople” e il relativo videoclip:

Il commento di Devin circa il nuovo album:

“Hey! Qui Devin! Benvenuti al mio nuovo album ‘Lightwork‘, gli ultimi anni sono stati abbastanza impegnativi e questa è la musica che ho scritto in questo periodo. In sostanza, ‘Lightwork‘ è un album un po’ più orientato alla forma canzone. Un po’ più diretto e semplice di molto di quello che ho fatto ultimamente. Dopo ‘Empath‘ e ‘Puzzle‘ ho deciso per un approccio più tradizionale negli arrangiamenti. Liricamente parla delle lotte degli ultimi anni con un occhio di riguardo al futuro, al rimettere assieme i pezzi. Abbiamo scelto ‘Moonpeople‘ come primo singolo, il primo dei tre, accompagnati da tre videoclip che condividono lo stesso tema. ‘Moonpeople‘ è la prima canzone su ‘Lightwork‘ e agisce come una sorta di dichiarazione d’intenti. Post pandemia… I bambini sono ora adolescenti… Ho 50 anni, chi sono adesso? Al di là di qualsiasi banalità o illusione, chi sono ora che il fumo si sta diradando e cosa voglio fare e chi voglio essere d’ora in poi? Il termine ‘Moonpeople‘ nella mia mente si riferisce a quelli che nella società preferiscono ‘guardare’ le cose piuttosto che essere direttamente coinvolti in esse. Forse i ‘Moonpeople‘ sono più introversi piuttosto che estroversi? In ogni caso è un brano che prepara l’ascoltatore a ciò che ne seguirà. Iniziamo! Canzone numero uno!”

Moonpeople” è disponibile assieme al preorder di “Lightwork” a questo link: https://devin-townsend.lnk.to/Lightwork

Dopo alcuni anni eccezionalmente lunghi pieni di cambiamenti personali e di creatività quasi maniacale, il canadese Devin Townsend è pronto a pubblicare il seguito di “Empath“. Assemblato da una raffica di materiale scritto durante la pandemia, “Lightwork” (e il suo album compagno di B-sides e demo “Nightwork“) rappresenta Devin in questa fase della sua vita, post pandemia e le sue riflessioni su ciò che tutti noi abbiamo passato.

Per “Lightwork“, Devin ha deciso di vedere cosa sarebbe successo ad includere un produttore (un esperimento che è stato entusiasta di tentare per qualche tempo) per essere aiutato nell’ostica selezione di tutto questo materiale. Ha scelto l’amico di lunga data GGGarth (Richardson) per contribuire a portare a compimento questa idea e attraverso un difficile (ma meraviglioso) processo, il nuovo album di Devin è stato completato.

Il nome ‘Lightwork‘ rappresenta la musica così come l’atto di creare musica, come una sorta di luce nell’oscurità mentre si cerca di superare le sfide apparentemente infinite che la vita può spesso presentare.

Quando sembrava non esserci via d’uscita la connessione con la musica, la famiglia e la creatività è diventata una luce nel buio, canalizzata interamente in questo meraviglioso album.

La copertina di “Lightwork” è stata realizzata ancora una volta da Travis Smith. L’album sarà pubblicato nei seguenti formati:

Limited Deluxe Orange 3LP+2CD+Blu-ray box-set contenente entrambi i lavori “Lightwork” e “Nightwork“, su formato CD e vinile oltre che un Blu-ray con il mix 5.1 surround, un breve documentario, art card e un booklet esteso
Limited 2CD Digipak
Gatefold 180g 2LP+CD
Standard CD Jewelcase
Digital Album

DEVIN TOWNSEND sarà in Italia per un’unica data il 14 marzo 2023 presso il Live Music Club di Trezzo sull’Adda (MI).

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.