DIMMU BORGIR: Silenoz, “I nuovi pezzi ricordano un po’ ‘Spiritual Black Dimsensions’ e ‘Puritanical Euphoric Misanthropia’”

Pubblicato il 08/11/2020

Dopo le dichiarazioni di fine ottobre circa il taglio meno orchestrale che il nuovo album avrà, il chitarrista dei DIMMU BORGIR, Silenoz, in una recente intervista rilasciata a BraveWords ha affermato:

“Stiamo componendo e abbiamo praticamente completato un paio di pezzi. Prendiamo le cose come vengono ma sembra che questa volta la fase di composizione vada più liscia e sia più semplice che nel caso del precedente album ‘Eonian‘. E’ un buon segno. E’ difficile ora come ora dire come suonerà il disco ma al momento direi che il materiale ricorda un po’ i tempi di ‘Spiritual Black Dimensions’ (1999) e ‘Puritanical Euphoric Misanthropia‘ (2001)”.

Silenoz ha quindi confermato l’idea di utilizzare meno orchestrazioni rispetto agli ultimi lavori.

 

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.