EXODUS, SLAYER: anche Gary Holt ha contratto il coronavirus

Pubblicato il 31/03/2020

Dopo aver manifestato i sintomi al rientro dal tour europeo che gli EXODUS hanno tenuto assieme a TESTAMENT e DEATH ANGEL, anche il chitarrista Gary Holt è risultato positivo al test per il coronavirus:

“Finalmente ho ricevuto gli esiti dei test ed ero positivo. Lisa invece [la moglie] è negativa. E’ ad ogni modo passato abbastanza tempo da che i miei sintomi sono scomparsi che ora posso fare quel poco che mi è consentito fare, ossia fare la spesa! Ora sto bene, il peggio è passato da un pezzo e mi sento al 100%. Grazie a tutti quelli che mi hanno inviato messaggi di pronta guarigione. Ora inizierò a lavorare a qualche nuovo riff degli EXODUS, visto che sono fondamentalmente chiuso in casa”.

Ricordiamo che anche Chuck Billy dei TESTAMENT ha contratto il coronavirus ed è già guarito, mentre il bassista Steve Di Giorgio ha manifestato i sintomi ma non ha fatto il tampone ed è ora in via di guarigione. Anche vari membri della crew i dei DEATH ANGEL hanno contratto il virus. Il più grave è il batterista Will Carroll, attualmente ricoverato in terapia intensiva.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.