FEAR FACTORY: Burton C. Bell si dissocia dalla campagna GoFundMe

Pubblicato il 12/09/2020

Come abbiamo annunciato ieri, Dino Cazares e altri attuali membri dei FEAR FACTORY hanno lanciato una campagna GoFundMe per sostenere le spese di realizzazione del nuovo album della band. Le casse del gruppo sarebbero infatti fortemente provate dalla lunga disputa legale sul nome della band e ora il gruppo avrebbe bisogno di aiuto per onorare i propri debiti.
L’iniziativa ha suscitato delle critiche e Dino Cazares, in un nuovo comunicato, ha precisato che i fondi raccolti con la campagna GoFundMe non serviranno a coprire le spese legali, ma solo i costi legati alla realizzazione del disco, che si sono rivelati più alti del previsto.

"This is to address some of the controversy regarding the FEAR FACTORY GoFundMe page. It is not a scam. All donations go…

Gepostet von Fear Factory am Freitag, 11. September 2020

Dal canto suo, Burton C. Bell ha preso le distanze dalla campagna con un post Instagram tanto sintetico quanto inequivocabile:

View this post on Instagram

#fearfactory

A post shared by Burton C. Bell (@burtoncbell_official) on

 

 

 

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.