FEAR FACTORY: Dino Cazares parla del nuovo cantante

Pubblicato il 21/04/2022

Intervistato da “The Garza Podcast”, il podcast del chitarrista dei SUICIDE SILENCE Chris Garza, il chitarrista dei FEAR FACTORY  Dino Cazares ha rilasciato alcune dichiarazioni sul cantante che sostituirà Burton C. Bell, che ha lasciato la band ormai due anni fa.

Alla domanda sul perché stia temporeggiando così a lungo prima di annunciare chi sia la nuova voce della band, Cazares ha risposto:

“Ero sul punto di rivelare chi fosse, dovevo pubblicare un pezzo subito prima del tour con gli STATIC-X per creare un po’ di hype e presentarlo. Poi il tour è stato posticipato, io sono stato in tour coi SOULFLY [come chitarrista ospite, NdR], eccetera.
Se rivelo il nome ora, tutti ci attaccheranno senza nemmeno averlo sentito. […] Non voglio rilasciare solo una canzone senza nient’altro alle spalle. In altre parole, quello che voglio dire è che molti fan non capiscono che l’hype va creato per qualcosa. Per dire, condividerei una canzone col nuovo cantante subito prima di un tour, così le persone si esaltano e -boom! hai qualcosa su cui costruire quel tour.”

 

È stato poi chiesto a Cazares se il nuovo cantante sia “emozionalmente” pronto ad affrontare le inevitabili polemiche che alcuni fan scateneranno quando la sua identità sarà resa nota. Rispondendo a questa domanda, il chitarrista dei FEAR FACTORY ha rivelato qualche piccolo dettaglio sul nuovo membro della sua band:

Penso che sia pronto [Cazares nell’originale non usa “he“, ma la forma neutra “them“, NdR]. Quanto a talento, lo è davvero. Per quanto riguarda l’essere ‘pronti per un tour’, la cosa è diversa. Speriamo che.. beh, la persona che abbiamo scelto è stata un po’ in tour, ma non al livello in cui lo facciamo noi. Per esempio, un tour completo negli Stati Uniti può durare tra le quattro e le sei settimane, poi si vola in Europa per altre quattro o cinque settimane, e poi di nuovo negli USA, poi in Sud America per un altro po’, poi in Australia e poi si pensa all’anno dopo. Penso inoltre che quando questa persona verrà presentata, dovrà essere in grado di fare i conti con le critiche e quella sarà la parte difficile. “Non suona come Burt”. Ovvio che no. Vorrei che questa persona….Suona come Burt, può fare tutto il vecchio repertorio di Burt, ma dal momento che stiamo andando avanti vorrei che avesse anche la propria identità”.

 

Altre anticipazioni sull’identità del nuovo (o nuova?) cantante erano state rilasciate dall’’ex cantante dei NIGHTRAGE Antony Hämäläinen qualche settimana fa. Potete rileggerle qui.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.