FIVE FINGER DEATH PUNCH: annunciano ufficialmente il cambio di chitarrista

Pubblicato il 14/10/2020

I FIVE FINGER DEATH PUNCH hanno rilasciato un comunicato ufficiale sulla separazione dal chitarrista Jason Hook.

I FIVE FINGER DEATH PUNCH confermano la separazione col chitarrista Jason Hook avvenuta a febbraio 2020, durante il tour europeo nelle arene sold out.

Dopo il suo ricovero per un’operazione di emergenza alla cistifellea, Jason ha dovuto lasciare nel mezzo del tour per risolvere ulteriori complicazioni.
 
“Ho avuto il piacere di incontrare così tanti di voi di persona. Grazie per le infinite testimonianze su come la nostra musica ha toccato il vostro cuore in qualche modo! Ma la parte migliore dello stare in tour negli ultimi 12 anni, di gran lunga, è stato suonare la mia chitarra e vedere la gioia nei vostri volti ogni sera. Questo mi mancherà più di ogni altra cosa. Per quanto riguarda le ragioni per cui sto lasciando… beh, non ce n’è una sola. Ho suonato in diversi gruppi per la mia intera vita e penso di aver fatto tutto il bene che potevo fare qui. E’ tempo di passare il testimone e e dirigersi verso nuove sfide” – dichiara Jason sulla sua dipartita.
 
I 5FDP hanno pubblicato 8 album in studio e due greatest hits in 13 anni, facendo tour senza sosta. Sono chiamati frequentemente “the hardest working band in the industry”, con ridottissimo tempo personale al di fuori della band. Su suggerimento di Jason tutte le parti sono giunte insieme all’accordo che sia meglio per lui abbandonare il rigoroso dovere nel gruppo. Di conseguenza Jason ha passato la torcia al nuovo chitarrista solista del gruppo, il riconosciuto virtuoso britannico Andy James presente in “Broken World“, una delle cinque tracce inedite su “Decade Of Destruction, Volume 2“.
 
Jason é un chitarrista incredibile quindi abbiamo dovuto trovare qualcuno al vertice assoluto della categoria. Qualcuno come Andy James, che era già un conosciuto virtuoso con le caratteristiche adatte per esserne all’altezza. Andy ha completato il tour europeo assieme a noi a febbraio quindi è già stato battezzato col fuoco. Ci siamo trovati istantaneamente sia a livello musicale che personale, quindi è stata la scelta più ovvia. Condividiamo anche il compleanno… Certe cose sono destino” spiega Zoltan.
 
“Mi sono appena congratulato con Jason per il suo recente matrimonio, spero trovi pace e serenità. Per quanto riguarda noi, sono davvero entusiasta di continuare a lavorare con Andy e non vedo l’ora finisca questa pazzia del Covid per tornare in tour” aggiunge Ivan.

 

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.