FLOWERS IN DARK: cambio di line-up e una data a febbraio con DEATHLESS LEGACY e LONGOBARDEATH

Pubblicato il 18/01/2024

Comunicato stampa:

I FLOWERS IN DARK sono una band storica milanese, fondata nel 1996, che ha all’attivo quattro lavori e live con nomi di rilievo come AnathemaMoonspell e Death SS.

Se la discografia di questa band appare poco prolifica è anche per via dello stop forzato lungo una decade (2000-2010): i fondatori Stefano Colombo (batteria) e Lele Tebano (chitarra) hanno visto molti musicisti transitare per la formazione per poi lasciare il progetto.

A pochi mesi dalla pubblicazione dell’album “Celestial Vengeance”, il bassista Paul Crow abbandona in favore di Mauro Turini, che va a completare la line-up attuale composta da Tommy Padalino (chitarra e membro più anziano dopo i fondatori), le due voci di Simone Campo ed Eleonora Fiorentini, oltre ovviamente ai due fondatori Stefano e Lele.

Oggi la band è pronta per tornare a dedicarsi all’attività live ed è impaziente di portare “Celestial Vengeance” sui palchi di tutta Italia: la prima data con la nuova formazione, in cui verrà presentato l’album, è la Grave Party Celebration (Slaughter Club di Paderno Dugnano il 10 febbraio), che vedrà i nostri sul palco insieme a Deathless LegacyLongobardeath e altri.

Celestial Vengeance” è un album autoprodotto pubblicato a maggio 2023 ed è frutto di due anni di lavoro in cui la band ha dato totale sfogo alla creatività di tutti i membri, fondendo gusti musicali diversi tra loro. Le influenze spaziano dal doom-death metal melodico scandinavo al gothic, dagli Evanescence ai Dark Tranquillity con influenze malinconiche dark. Le tematiche trattano dilemmi interiori e storie gotiche in scenari epici. Le registrazioni e il mastering finale sono stati fatti al Magnitude Studio di Seregno (MB).

Dall’album è stato estratto un singolo, “Beneath the tides”:

Beneath the tides” può essere ascoltata qui.

 

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.