GHOST: Tobias Forge (Papa Emeritus), “I GHOST sono sempre stati un progetto solista”

Pubblicato il 23/04/2017

Lo scorso 28 marzo, qualche giorno prima che gli ex membri dei GHOST lo denunciassero, Papa Emeritus/Tobias Forge aveva rilasciato un’intervista alla radio e webzine francese Radio Metal in cui spiegava come i GHOST siano sempre stati, fondamentalmente, un suo progetto solista.

A proposito della decisione del chitarrista Martin Persner (MAGNA CARTA CARTEL) di “smascherarsi” e rivelare la propria identità dopo essere uscito dai GHOST, Forge ha dichiarato:

“Me l’aspettavo, più o meno, quindi non è stato un grosso shock. Non c’è molto da dire, è coerente con ciò che mi aspettavo. [La sua scelta] toglie, ovviamente, un po’ del mistero che c’era attorno a lui, ma va bene, è ok.”

I Nameless Ghoul, di fatto, non hanno mai avuto alcun obbligo contrattuale di non rivelare la propria identità, né durante la loro permanenza nei GHOST, né dopo che questa si fosse eventualmente interrotta:

“Penso che sia stato un errore non fare pressione su di loro per questo. Diciamo che non c’era una vera e propria clausola nel contratto in merito, perché pensavo che fosse parte dell’accordo. Ma non è stato così. Quindi non c’era alcun divieto di rivelare la propria identità.”

Infine, a proposito della decisione di cambiare l’intera linuep dei GHOST a fine 2016, Forge ha dichiarato:

“Non posso raccontarti tutta la storia, ma senza scendere nel dettaglio, è sempre stato un fatto che i GHOST non si sono mai costituiti come band e che la loro prima lineup si è formata dopo che il primo album era già stato registrato. Ed era solo una lineup live. Questa lineup è cambiata diverse volte. Se ci hai seguiti da quando abbiamo iniziato a suonare del vivo, nell’ottobre del 2010, avrai notato che ci sono stati molti cambiamenti nel corso degli anni. E nessuna delle persone che era in formazione a novembre dell’anno scorso aveva suonato su ‘Opus Eponymous‘, ad esempio.”

Artista: Ghost | Fotografo: Francesco Castaldo | Data: 19 aprile 2017 | Venue: Alcatraz | Città: Milano

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.