Gli album più importanti per Stone Cold Steve Austin

Pubblicato il 09/07/2020

La star del wrestling e sei volte campione WWE Stone Cold Steve Austin ha elencato a Metal Hammer UK i dieci album che hanno segnato la sua vita:

Il primo album acquistato:
EARTH, WIND & FIRE – “The Best Of Earth, Wind & Fire, Vol.1” (1978)

L’album che vorrebbe aver scritto:
JUDAS PRIEST – “Screaming For Vengeance” (1982)

L’album con cui supera il limite di velocità:
GUNS N’ ROSES – “Appetite For Destruction” (1987)

L’album che nessuno crederebbe che lui ha:
KC AND THE SUNSHINE BAND – “Part 3” (1976)

L’album per il suo funerale:
AC/DC – “Highway To Hell” (1979)

La miglior copertina:
KISS – “Dressed To Kill” (1975)

L’album che non dovrebbe esistere:
KISS – “Dynasty” (1979)

Il miglior album per allenarsi:
SCORPIONS – “Blackout” (1982)

L’album che consiglierebbe a un ragazzino che gli chiede cos’è il metal:
SAXON – “Wheels Of Steel” (1980)

L’album che più gli ricorda i tempi della scuola:
MÖTLEY CRÜE – “Shout At The Devil” (1983)

 

A questo indirizzo il suo commento album per album.

 

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.