GWAR: il padre di Oderus Urungus fa loro causa per aver rubato alcuni oggetti e le ceneri del figlio

Pubblicato il 07/04/2015

Secondo quanto riportato da NBC News, William Brockie, il padre del defunto cantante Dave Brockie (in arte Oderus Urungus), ha fatto causa ai GWAR, accusandoli di aver rubato i dipinti, i bassi e addirittura le ceneri del figlio cremato. Ecco un estratto della denuncia:

“Subito dopo la morte di Dave Brockie, i restanti membri dei GWAR capitanati da Brad Roberts [batterista, in arte Jizmak Da Gusha] hanno iniziato una serie di azioni volte a speculare sulla morte di Dave Brockie. Mr. Roberts e il suo gruppo si sono impadroniti di oggetti e proprietà che sono parte dell’eredità di Dave Brockie. Dopo la morte di Dave Brockie, Brad Roberts ha contattato il signor Brockie nel tentativo di convincerlo a dargli la gestione del patrimonio del figlio. […] Il signor Brockie non aveva mai espresso la volontà di voler cedere l’amministrazione dell’eredità del figlio. […] Al momento della morte di Dave Brockie, con lui viveva Jamison Land dei GWAR e dopo la morte di Dave Brockie, Brad Roberts e il manager della band, Jack Flanagan, hanno contattato il signor Land per avere accesso alla residenza di Dave Brockie. […] Il signor Roberts, il signor Land, il signor Flanagan e altre persone affiliate ai GWAR si sono impossessati e hanno portato via da casa sua alcuni oggetti personali di Dave Brockie, inclusi dei bassi, dipinti, un disco d’oro, poster dei tour, un’antica arma da fuoco e un computer e li hanno portati alla sede della Slave Pit inc. dove Dave aveva il suo ufficio. Il signor Roberts ha il controllo dell’accesso al vecchio ufficio di Dave Brockie e quindi ai suoi effetti personali. Dopo la morte Dave Brockie fu cremato e il signor Roberts è stato addirittura capace di impossessarsi delle sue ceneri”.

Sempre stando alla denuncia, pare che il padre di Dave Brockie, prima di fare causa abbia tentato di riavere gli oggetti del figlio e le sue ceneri ma sia stato respinto dagli uffici della Slave Pit Inc. e abbia ricevuto solo un piccolo sacchetto di plastica contenente parte delle ceneri del figlio. La società a cui fa riferimento al band starebbe inoltre ingiustamente utilizzando il fondo aperto alla memoria del cantante e la sua immagine a fini commerciali. William Brockie ora ha quindi chiesto danni per un totale di 1 milione di dollari.

Dave Brockie, morto il 23 marzo 2014

gwar - david brockie oderus - 2014

PROSSIMI CONCERTI

2 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.