HELLFEST 2015: introduzione al festival

Pubblicato il 15/05/2015

A cura di Giovanni Mascherpa

hellfest 2015 - locandina - 2015

HELLFEST, CLISSON (FR), 19 – 21 GIUGNO 2015

E’ di nuovo tempo di focalizzare la nostra attenzione su Clisson, cittadina tra le colline appena accennate della Loira, terra di vigneti rasoterra – il perché delle piante-nane lo si capisce quando si inizia ad essere sferzati dal vento – a circa una mezz’ora d’auto da Nantes. In quest’angolo di Francia lontano dai clamori di Parigi, fra chiese monumentali, viti, croci erette ad ogni crocicchio, castelli maestosi si è sviluppata un’orgia di metal di dimensioni e qualità esorbitanti. Un must assoluto, che nell’immaginario collettivo ha probabilmente superato il più famoso Wacken Open Air. Le date da segnare sono il 19-20-21 giugno, i biglietti sono esauriti da dicembre 2014.

Hellfest 2015 - Sold out image - 2014

Tocca quota dieci edizioni questa manifestazione, e lo fa in grande stile, come conviene al festival che, per ampiezza e qualità dei contenuti musicali offerti, è probabilmente il numero uno al mondo in ambito hard’n’heavy. Vertiginosa la crescita dell’happening transalpino dalla sua nascita ad oggi: 20.000 spettatori nel 2006, 40.000 nel 2007, 70.000 nel 2010, 80.000 per l’edizione 2012 e l’esplosione del 2013, con circa 112.000 biglietti staccati tra abbonamenti e tagliandi per la singola giornata. Il 2014 ha avuto numeri solo leggermente inferiori, dovuti alla saggia scelta degli organizzatori di avere un’area il più possibile vivibile e di non congestionarla con masse umane ingestibili. Di pari passo all’ampliamento dell’offerta musicale – stabile dal 2012 attorno ai 160 gruppi spalmati su sei palchi, nell’arco di tre giorni – è andata crescendo la cura per il contorno. Il 2014 ha visto nascere una vera e propria cittadella in stile Camden Town a ridosso dell’ingresso, con tanto di piazzetta e fontana a tema metal. Sempre maggiori i servizi offerti di anno in anno, dal numero pressoché infinito di stand alimentari, ai bancomat, alle cassette di sicurezza a disposizione.

Hellfest 2015 - hell square - 2015

Una kermesse con un’immagine distintiva, forgiata nella grande attenzione verso l’underground estremo, con un occhio di riguardo a realtà di nicchia chiamate apposta per l’occasione come se fosse un festival di settore alla Roadburn o Doom Shall Rise, alla sfilata di star sui maggiori palchi, così da offrire sia i big della musica mainstream che i nomi di punta dell’estremismo più di nicchia. Gli organizzatori bilanciano la necessità di fare i grandi numeri e garantire quindi la sostenibilità economica alla manifestazione, con la passionalità e il fervore tipici dell’appassionato di musica underground, sempre alla ricerca di stimoli, contaminazioni, spunti originali, portati spesso avanti da band dal poco seguito ma dal livello artistico debordante, che a Clisson trovano sempre il loro spazio e un pubblico devoto. I generi e i nomi in campo spaziano dall’hard rock ed heavy metal classico a scene più raccolte come quella crust/d-beat, death metal, black metal, doom metal, post-metal, stoner/psichedelia.

Teschio bianco - Hellfest 2014 - 2014
L’Hellfest si è creato negli anni un’immagine molto personale, frutto di un lavoro grafico originale e diverso di anno in anno. Si prende spunto dall’immaginario metal per rappresentare nelle locandine, e negli allestimenti all’interno dell’area concerti (palchi, bar, ingressi) un pantheon di figure demoniache, aliene, antropomorfe, inserite in un contesto post-industriale e post-catastrofe. Per certi versi la zona concerti appare simile a un frammento di futuro riportato ai giorni nostri, con costruzioni di lamiera alla Blade Runner poste in ogni dove, arzigogolate figure mostruose a campeggiare all’ingresso, ai lati dei palchi e vicino ai banchi del merchandise e delle bevande.

Hellfest 2015 - ruota panoramica di notte - 2015
Numero di stage, disposizione degli stessi e leit-motiv degli stessi saranno i medesimi delle ultime edizioni: i Mainstage 1 e 2, dedicati alle sonorità “classiche” e ai grossi calibri, vedranno alternarsi mostri sacri di hard rock, heavy metal classico, metalcore e i nomi estremi più blasonati (tra gli altri, JUDAS PRIEST, MARYLIN MANSON, FAITH NO MORE, MOTORHEAD); l’Altar vedrà gravitare nella sua orbita realtà death metal e affini (MESHUGGAH, OBITUARY, CANNIBAL CORPSE, AT THE GATES); sul Temple presenzieranno i portabandiera del black metal, con alcune digressioni in ambito folk/pagan metal (IN EXTREMO, SHINING (NOR), VENOM, MAYHEM); il Warzone diventerà terreno di battaglia per i campioni di punk, hardcore e sonorità alternative in generale (DEAD KENNEDYS, RISE AGAINS, NOFX, TRAP THEM); infine il Valley, una sorta di piccolo Roadburn, con una selezione pregiata di compagini stoner, doom, sludge, sperimentazioni assurde (MASTODON, SAINT VITUS, WOVENHAND, ORANGE GOBLIN). Altar, Temple e Valley sono posizionati sotto grossi tendoni da circo, i due Mainstage e il Warzone sono all’aperto.

Molti gli intrattenimenti extra musicali, concentrati nel Metal Corner all’inizio dell’area campeggio. Qui ci saranno alcuni show di riscaldamento già nella giornata di mercoledì 16 giugno.
Per i pernottamenti, è disposizione un’ampia area campeggio attrezzata, mentre per gli alberghi vi sono buone strutture ricettive a Clisson e nei paesi limitrofi, e soprattutto a Nantes, distante circa mezz’ora in auto.
Questo il sito ufficiale del festival: http://www.hellfest.fr/
A questo indirizzo, il running order completo: http://docs.hellfest.fr/datas/2015/running-order.pdf

Infine, l’elenco completo delle band che interverranno:
JUDAS PRIEST
ALICE COOPER
MOTORHEAD
SCORPIONS
ZZ TOP
SLASH
KORN LIMP BIZKIT
CAVALERA CONSPIRACY
BILLY IDOL
ARMORED SAINT
THE QUIREBOYS
VULCAIN
STICKY BOYS
SLIPKNOT
LAMB OF GOD
FAITH NO MORE
MARYLIN MANSON
NIGHTWISH
IN FLAMES
FIVE FINGER DEATH PUNCH
SODOM
GODSMACK
WE ARE HARLOT
SYLOSIS
NO RETURN
BREAKDUST
MESHUGGAH
OBITUARY
CHILDREN OF BODOM
BLOODBATH
DYING FETUS
VALLENFYRE
SHAPE OF DESPAIR
PRIMATE
BÖLZER
NECROWRETCH
ARCH ENEMY
SHINING (NOR)
SATYRICON
CRADLE OF FILTH
ARKONA
MELECHESH
SKYFORGER
ENTHRONED
ARGILE
VORKREIST
MASTODON
TRIGGERFINGER
WOVENHAND
ENVY
HIGH ON FIRE
ORCHID
TRUCKFIGHTERS
SAMSARA BLUES EXPERIMENT
THE MIDNIGHT GHOST TRAIN
GLOWSUN
SAINT VITUS
DEAD KENNEDYS
COCK SPARRER
PETER AND THE TEST TUBE BABIES
TRAP THEM
WOLFBRIGADE
DEFEATER
TWITCHING TONGUES
DESPISE YOU
LION’S LAW
SATURDAY
BODY COUNT
RISE AGAINST
AIRBOURNE
ACE FREHLEY
THE ANSWER
BUTCHER BABIES
GIUDA
KILLING JOKE
L7
BACKYARD BABIES
GHOST BRIGADE
MOTIONLESS IN WHITE
HAKEN
ZUUL FX
SKINLESS
COFFINS
DESULTORY
ONSLAUGHT
CRUSHER
PROSTITUTE DISFIGUREMENT
COCK AND BALL TORTURE
DEEP IN HATE
MAYHEM
ENSIFERUM
FINNTROLL
MUTIILATION
CRAFT
INFESTUS
DER WEG EINER FREIHEIT
DOCTOR LIVINGSTONE
ORANGE GOBLIN
BRANT BJORK
AHAB
ASG
THE WOUNDED KINGS
MONARCH!
ELDER
MACHETE
BIOHAZARD
MADBALL
TERROR
RISE OF THE NORTHSTAR
MERAUDER
VITAMIN X
BROKEN TEETH
PROVIDENCE
SUNDAY
A DAY TO REMEMBER
HOLLYWOOD UNDEAD
RED FANG
ETHS
HAWK EYES
EPICA
NUCLEAR ASSAULT
EXODUS
DARK TRANQUILLITY
THE HAUNTED
HIRAX
IRON REAGAN
AT THE GATES
CANNIBAL CORPSE
MORGOTH
THE CROWN
NE OBLIVISCARIS
SUP
TRIBULATION
HYPNO5E
TRIPTYKON
SAMAEL
ALESTORM
GRAVE PLEASURES
CARACH ANGREN
KHOLD
THE GREAT OLD ONES
NIDINGR
SUPERJOINT RITUAL
LIFE OF AGONY
EYEHATEGOD
WEEDEATER
RUSSIAN CIRCLES
THE ATLAS MOTH
TERRA TENEBROSA
WITCHTHROAT SERPENT
NOFX
THE EXPLOITED
LES WAMPAS
LES RAMONEURS DE MENHIRS
SNOT
OFF!
CODE ORANGE
BIRDS IN ROW

PROSSIMI CONCERTI

22 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.