HELLFEST 2016: introduzione al festival

Pubblicato il 04/05/2016

A cura di Lorenzo “Satana” Ottolenghi

L’anno scorso l’Hellfest ha tagliato il traguardo delle dieci edizioni e si è definitivamente affermato come IL festival metal europeo. “By The Fans, For The Fans” si poteva leggere l’anno scorso un po’ ovunque in quel di Clisson, nel nord della Francia, e proprio l’impressione che la musica sia ancora al centro di tutto è il punto di forza di questo appuntamento imperdibile.

hellfest 2016

Seguendo una formula collaudata, l’edizione 2016 (che avrà luogo dal 17 al 19 giugno) sarà composta da due main stage per i grossi nomi (RAMMSTEIN, THE OFFSPRINGS, VOLBEAT, TWISDTED SISTER, KORN, BLACK SABBATH, KING DIAMOND, SLAYER, GHOST, AMON AMARTH) e quattro palchi tematici: Temple (ABBATH, AURA NOIR, DARK FUNERAL, PRIMORDIAL, DEICIDE, ENSLAVED), Altar (TESTAMENT, OVERKILL, NAPALM DEATH, TERRORIZER, PARADISE LOST, GRAND MAGUS), Warzone (CONVERGE, KILLSWITCH ENGAGE, BAD RELIGION, DISCHARGE, REFUSED) e Valley (SUNN O))), MELVINS, FU MANCHU, WITH THE DEAD, JANE’S ADDICTION, KADAVAR). E stiamo citando solo i nomi più importanti. Praticamente ogni genere, dal black metal all’hard rock, dall’hardcore all’ hair metal, dallo stoner al grindcore, passando per folk-rock, viking metal, industrial e alternative, trova una sua collocazione. Insomma, dalle 10:30 di mattina alle 02:00 di notte, per tre giorni di fila, il paradiso (o l’Inferno) di ogni amante della muisca estrema in tutte le sue sfaccettature. Il tutto con ottimo cibo, buona birra (e vino, siamo in Francia dopotutto) e prezzi più che onesti (per un evento di queste dimensioni).

hellfest-2015-fire

L’area camping è pulita e ordinata, il festival è ben collegato con Nantes ed il capannone che vende dischi e merchandise vi farà sicuramente perdere più di un concerto (oltre che dar fondo ai vostri risparmi). Se siete tra coloro che hanno sentito dire che l’organizzazione non è ai livelli degli altri due o tre festival europei di queste dimensioni, beh…ci sentiamo di rassicurarvi: fore era così qualche anno fa, ma oggi (anche da questo punto di vista) l’Hellfest è ai massimi livelli, con punte di perfezione, come il sistema di pagamento “cashless” (una carta ricaricabile) che praticamente elimina le code estenuanti sotto il sole (o sotto la pioggia) per avere una birra.

La brutta notizia è che i biglietti (sia quelli per l’intero festival, che quelli giornalieri) sono esauriti da tempo. Ma non disperate: a questo indirizzo, all’interno del Forum ufficiale dell’Helfest, potreste riuscire a trovarne ancora, basta armarsi di pazienza (e di qualche amico che mastichi un po’ di francese, nel caso voi non lo parliate); chi vi scrive, l’anno scorso, ha trovato un biglietto una settimana prima del festival ! Di seguito altri contatti che potrebbero esservi utili:

http://www.hellfest.fr
https://www.facebook.com/hellfest/
https://twitter.com/hellfestopenair
http://www.hellfest-forum.fr

Se volete respirare l’aria che si respirava a Wacken 15 anni fa, cambiate le vostre coordinate: Clisson è la meta che fa per voi !

h3llfest2015_2

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.