HELLFEST 2021: non si farà

Pubblicato il 19/02/2021

Foto Hellfest di David Gallard

 

Come riportato da Ouest France, il capo dell’Hellfest, Ben Barbaud, ha dichiarato che nel 2021 il festival non avrà luogo.

Le misure previste dal Governo francese per l’estate 2021, che dovrebbero consentire eventi da 5.000 persone con posti a sedere distanziati e senza bar e ristorazione, anche se venissero riviste al rialzo non permetterebbero infatti lo svolgimento di un festival da 60.000 persone al giorno come l’Hellfest.

Barbaud afferma:

“La prossima estate sarà un disastro per i giovani. I festival, contrariamente a quanto posso leggere, non verranno salvati. Sarà un altro anno bianco. Anche se le restrizioni sanitarie fossero meno rigide da qui a qualche mese, il passo è troppo ampio per poter pensare di arrivare a consentire l’autorizzazione di un evento da 60.000 persone al giorno . La cosa non ci sorprende. Sin da gennaio avevamo dubitato delle possibilità che il festival potesse svolgersi il prossimo giugno e questo era il senso della nostra lettera indirizzata al ministro RoselyneBachelot, culminata nell’incontro di giovedì.
Vogliamo provare a fare qualcosa, come concerti online o dei piccoli show di beneficenza per il personale intermittente? Non saprei, ma di sicuro non sarà l’Hellfest“.

L’Hellfest era previsto per i giorni dal 18 al 20 giugno 2021 a Clisson.

Attendiamo comunicazioni ufficiali circa l’annullamento e i biglietti.

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.