HELLFEST: l’organizzatore Ben Barbaud, “Rischio di annullare l’edizione 2021”

Pubblicato il 01/10/2020

Intervistato da Le Figaro, l’organizzatore dell’HELLFEST, Ben Barbaud, si è mostrato molto cauto nel fare ipotesi sull’edizione 2021 del festival. A nove mesi dall’evento, rispetto ai piani per l’estate prossima ha affermato:

“Rimango fiducioso ma temo il peggio. Deciderò all’inizio di gennaio se possiamo correre il rischio di iniziare la produzione.”

Alla domanda su quali circostanze mettono a rischio l’edizione 2021, ha risposto:

“Quest’anno ho potuto contare sul rimborso assicurativo di una parte dei danni. Non abbiamo ancora raggiunto un accordo, ma stiamo facendo progressi sulla ricerca di un terreno comune. Posso anche contare sugli aiuti di Stato per la disoccupazione parziale. Ho 22 dipendenti, non possiamo lavorare da marzo, non è entrato un centesimo nelle casse. Finora la mia squadra era al 50% di disoccupazione parziale, ora devo andare al 30%. È molto difficile in queste condizioni mantenere i dipendenti motivati. C’è paura, è pesante. È difficile lavorare con questa atmosfera. Se inizio la produzione dell’ Hellfest 2021 e poi a marzo saremo costretti a cancellare, avremo lavorato per niente e si accumuleranno milioni di euro di spese, in particolare per gli allestimenti. Ma questa volta non avrò nessuno a cui rivolgermi. Sono autofinanziato quasi al 100%, con soli 15.000 euro di denaro pubblico su 25 milioni di euro di investimento. Non andrò a rischiare con l’assicurazione e con lo Stato, perché mi direbbero: ‘non avresti dovuto far lavorare i tuoi dipendenti e fornitori’. Aspetto un raggio di sole che dia motivi di speranza.”

Barbaud ha detto di aver ricevuto dei finanziamenti dal ministero della Cultura, che però non gli sono ancora stati accreditati, e ha ringraziato i fan per non aver chiesto il rimborso del biglietto (solo 300 spettatori hanno usufruito del refund), garantendo al festival la liquidità necessaria per l’anno prossimo. Tuttavia, Barbaud non nasconde il timore che una cancellazione dell’evento anche per il 2021 potrebbe avere gravi conseguenze. L’unica speranza, afferma, è il contenimento della pandemia. Leggi l’intervista completa qui.

Il festival è in programma per i giorni dal 18 al 20 giugno 2021 a Clisson, Francia
Info su www.hellfest.fr

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.