ICED EARTH: gli avvocati di Jon Schaffer chiedono l’archiviazione del caso

Pubblicato il 11/03/2021

Artista: Iced Earth | Fotografo: Moira Carola | Data: 1 luglio 2018 | Venue: Phenomenon | Città: Fontaneto d’Agogna (NO)

 

Come riportato da Blabbermouth, gli avvocati di Jon Schaffer, chitarrista e leader degli ICED EARTH arrestato per aver partecipato all’irruzione nel Campidoglio del 6 gennaio, hanno presentato una memoria difensiva chiedendo l’archiviazione del procedimento a suo carico.

Gli avvocati del musicista hanno richiamato lo Speedy Trial Act, che stabilisce la durata massima di ciascuna fase del procedimento penale per reati di competenza federale; dato che lo Speedy Trial Act prevederebbe l’obbligo di formulare un capo d’accusa entro 30 giorni dalla data dell’arresto e ciò non sarebbe avvenuto, secondo i difensori il procedimento dovrebbe essere archiviato.

Schaffer al momento è detenuto in una prigione dell’Indiana in attesa di estradizione a Washington D.C..

Tra le denunce a suo carico, l’ingresso in modo illegale e violento in edifici soggetti a restrizioni e nel Campidoglio, atti di violenza contro persone o cose e interruzione di servizio di un organo governativo. E’ inoltre indagato per aver utilizzato contro la polizia un potente spray al peperoncino che solitamente è impiegato per autodifesa verso gli orsi.

Dopo l’arresto, il cantante Stu Block, il bassista Luke Appleton e il chitarrista Jake Dreyer hanno dichiarato di aver lasciato gli ICED EARTH. Anche il cantante Hansi Kürsch (BLIND GUARDIAN) ha abbandonato i DEMONS & WIZARDS, il progetto che aveva con Schaffer.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.