ICED EARTH: per il pubblico ministero Jon Schaffer deve rimanere in prigione

Pubblicato il 21/01/2021

Artista: Iced Earth | Fotografo: Moira Carola | Data: 1 luglio 2018 | Venue: Phenomenon | Città: Fontaneto d’Agogna (NO)

 

Secondo quanto riportato da WISH-TV, il pubblico ministero ha richiesto che al chitarrista di ICED EARTH e DEMONS & WIZARDS, Jon Schaffer, venga negata la libertà su cauzione.

Il musicista rimarrà in cella almeno fino al 22 gennaio. Prima di poter essere rilasciato su cauzione, Schaffer dovrà provare al giudice federale di non essere un pericolo per sè stesso e per la comunità.

Schaffer è stato arrestato per aver partecipato all’assalto al Campidoglio del 6 gennaio 2021 durante le proteste a sostegno del presidente uscente Donald Trump. Alcune delle persone arrestate per aver partecipato all’irruzione sono state rilasciate su cauzione in attesa di processo ma con una serie di restrizioni, tra cui non avere contatti con altri manifestanti, non avvicinarsi ad edifici governativi, non usare social network e non partecipare a manifestazioni.

Come precedentemente riportato, Schaffer dovrà rispondere di 6 capi d’accusa, tra cui ingresso in modo illegale e violento in edifici soggetti a restrizioni e nel Campidoglio, atti di violenza contro persone o cose e interruzione di servizio di un organo governativo. E’ inoltre indagato per aver utilizzato contro la polizia un potente spray al peperoncino che solitamente è impiegato per autodifesa verso gli orsi.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.