ICED EARTH: secondo gli avvocati Jon Schaffer non si è comportato in modo violento

Pubblicato il 21/03/2021

Artista: Iced Earth | Fotografo: Moira Carola | Data: 1 luglio 2018 | Venue: Phenomenon | Città: Fontaneto d’Agogna (NO)

 

Come precedentemente riportato, Venerdì 19 marzo il chitarrista e leader degli ICED EARTH, Jon Schaffer, ha tenuto la sua prima udienza in teleconferenza di fronte al giudice federale Zia M. Faruqui del tribunale di Washington D.C. per la sua partecipazione all’assalto al Campidoglio del 6 gennaio.

Nonostante gli avvocati del musicista avessero chiesto l’archiviazione del procedimento a suo carico, il giudice ha confermato che Schaffer dovrà rimanere in prigione sino al processo e non potrà uscire su cauzione.

L’accusa oltre alle foto e ai video relativi ai fatti accaduti il 6 gennaio, ha citato quanto Schaffer ha dichiarato in un’intervista risalente a novembre 2020, rilasciata a Die Welt in occasione di una manifestazione a favore di Donald Trump. Il musicista affermò di protestare per via di quello che lui definì come “un tentativo di distruggere la sovranità e creare un governo globale”, contro il quale lui  e molte persone erano pronte a battersi.

L’avvocato dell’artista, Marc Victor, poco dopo l’udienza ha richiesto una revisione dell’ordine di detenzione del proprio cliente, indicando che l’accusa non ha dimostrato che Schaffer possa costituire un pericolo per la comunità.

Secondo quanto scritto dal legale:

“Il signor Schaffer ha 53 anni, non ha precedenti penali e non ha problemi di dipendenza da sostanze o problemi mentali. Nel suo passato non ci sono episodi di violenza e il suo comportamento non è stato violento nella giornata del 6 gennaio. E’ entrato al Campidoglio con uno spray al peperoncino ma non ha minacciato nessuno con esso e non lo ha utilizzato. Ha lasciato l’edificio dopo circa sessanta secondi ed è tornato a casa sua nell’Indiana”.

Riguardo alle dichiarazioni che Schaffer rilasciò a novembre 2020 durante la manifestazione a favore di Donald Trump, l’avvocato ha dichiarato:

“Sono state decontestualizzate. Le persone hanno il diritto di credere nella più alta carica eletta. Il mio cliente non è responsabile di quello che è successo il 6 gennaio”.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.