IMMOLATION: le dichiarazioni del Freakout dopo l’annullamento della data di Bologna

Pubblicato il 21/03/2018

Dopo il comunicato degli IMMOLATION circa l’annullamento della data prevista per il 19 marzo al Freakout di Bologna, il locale ha postato la seguente risposta:

Ci è stato chiesto di fornire spiegazioni in merito, perciò eccoci qua.

Quando abbiamo visto un day off compatibile con Bologna nelle date del tour, abbiamo scritto all’agenzia europea che se ne occupava, con la quale abbiamo trovato rapidamente un accordo.
Successivamente, in data 28/2, il tecnico responsabile del circolo ha inviato le specifiche tecniche (dimensione del palco e della sala, camerini, parcheggio per autobus, docce, ecc) le quali sono state approvate alle 13:56 dello stesso giorno con un semplice “thx!”. Da lì non abbiamo più ricevuto ulteriori comunicazioni. Se fossero state comunicate con anticipo dalla agenzia di booking determinate esigenze che avrebbero messo in discussione il regolare svolgimento dello show, avremmo avuto venti giorni di tempo di organizzarci al meglio e trovare una soluzione alternativa, ma purtroppo non è stato così.

Quando la band è arrivata al circolo ha iniziato a lamentarsi delle dimensioni del palco e della sala, sebbene fosse stata informata. Anche quando gli è stato proposto di estendere il palco, come è successo più volte in passato alle band che lo avevano richiesto in anticipo (SOEN, WOLVES IN THE THRONE ROOM, DIE KRUPPS, CHROME…), gli Immolation si sono comunque rifiutati di esibirsi.
Nemmeno fare presente che era stato venduto un buon numero di prevendite, molte delle quali da fuori città, quindi a spettatori che dovevano prendere ferie e pagare il viaggio da lontano, è servito a convincerli. La loro decisione ha impedito anche a tutte le altre band in tour di suonare.

Noi restiamo amareggiati per la loro decisione e per tutti quelli che volevano semplicemente godersi un bel concerto carico. Citando gli Shining (NOR),
“Sometimes the smallest clubs are the most fun!”

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.