Iran: una death metal band rischia 15 anni di carcere

Pubblicato il 01/08/2020

Come riportato da Metal Injection, i membri della death metal band iraniana ARSAMES sono stati arrestati e rischiano ora 15 anni di detenzione.

Come successo in passato per i CONFESS, l’accusa è quella di essere una band metal a sfondo satanico ed essere contro il governo iraniano. In Iran suonare death metal è vietato e considerato “satanico”.

Il gruppo, attivo nella scena locale dal 2002, è stato rilasciato su cauzione ed è in attesa del processo.

Contatti:
Pagina Facebook
Bandcamp
Instagram

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.